facebook rss

Falsa accusa di omicidio,
condannato Giuseppe Farina

SENTENZA - Sentenza del Tribunale di Macerata. Un mese di isolamento diurno per l'uomo già condannato all'ergastolo per il delitto di Pietro Sarchiè. Prosciolto il figlio. L'accusa era calunnia
Giuseppe-Farina_Foto-LB-2-650x532

Giuseppe Farina in Tribunale durante un’udienza

 

Accusarono dell’omicidio di Pietro Sarchiè un loro conoscente, imputati Giuseppe e Salvatore Farina.

Il primo è stato condannato, assolto il figlio. Oggi, mercoledì 5 maggio, c’è stata la sentenza al Tribunale di Macerata.

Per Giuseppe Farina il giudice Daniela Bellesi ha deciso la condanna ad un mese di isolamento diurno (è condannato all’ergastolo per aver ucciso il commerciante di pesce nel giugno del 2014 a Pioraco).

Per il figlio Salvatore invece il giudice ha deciso l’assoluzione (“il fatto non costituisce reato”). Anche Salvatore era stato condannato per l’omicidio di Sarchiè, sta scontando 20 anni. Ad essere calunniato Santo Seminara. Nella sua officina, era emerso nel corso delle indagini, i Farina avevano smontato il furgone di Sarchiè dopo averlo ucciso.

Per i Farina, assistiti dagli avvocati Francesco Voltattorni e Felice Franchi, l’accusa aveva chiesto 3 anni e sei mesi.

(Gian. Gin.)

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X