facebook rss

Riduzione della Tari a Offida:
il Comune premia
i cittadini virtuosi

OFFIDA - Il motivo è l'aumento della raccolta differenziata. Confermate tutte le agevolazioni già esistenti, come l'esenzione per 10 anni per i nuovi residenti e 3 anni per nuove attività

Il sindaco Luigi Massa

Buone notizie per i cittadini e i gestori di attività di Offida. Il Consiglio comunale ha approvato una riduzione della Tari del 10% per tutte le utenze, domestiche e non, e la riduzione del 30% per agriturismi e B&B.
«La riduzione del 10% – affermano gli amministratori –  è la conseguenza di un processo di equità fiscale avviato negli scorsi anni e di cui si vedono i frutti, ma anche dell’aumento della differenziata che, nel dato aggiornato a marzo 2021, si è attestata al 71%».
«Dopo un lungo stallo della raccolta differenziata – precisa l’assessore Maurizio Peroniin cui Offida avviava al recupero una percentuale che galleggiava attorno al 62%, nel 2020 abbiamo di nuovo superato la soglia minima del 65% arrivando oltre il 66%, e i dati del 2021 sono incoraggianti».

«Le nuove agevolazioni per le attività in ambito agricolo – continua il sindaco Luigi Massa – vanno a incrementare una già ricca rosa di agevolazioni che l’Amministrazione comunale ha voluto mettere in campo già dal 2020, per premiare i comportamenti virtuosi dei cittadini offidani.

Tutto ciò si aggiunge a una considerevole riduzione della tariffa che verrà applicata su tutte le utenze Tari, sia domestiche sia non domestiche.

Uno straordinario risultato in un anno, in cui la completa applicazione della nuova norma Arera, che ridefinisce completamente il metodo tariffario per la determinazione dei corrispettivi del servizio rifiuti, comporterà aumenti quasi ovunque».
Sempre per venire incontro agli utenti confermata anche la possibilità di pagare il tributo Tari in tre rate (31 luglio 31 ottobre e 16 dicembre).

Nel regolamento sono confermate anche tutte le agevolazioni esistenti, come l’abbattimento del 30% della parte variabile per chi provvede al compostaggio domestico, la riduzione del 20% della parte variabile per chi utilizza pannolini lavabili per bambini fino al 3° anno di età, agevolazioni fino al 35% per famiglie con figli a carico e per i primi tre anni per le giovani coppie conviventi ad Offida. Sono previste inoltre esenzioni, totale per 10 anni per i nuovi concittadini e per 3 anni per le nuove attività che si insedieranno nel territorio comunale. Agevolazioni per le attività già esistenti che assumeranno nuovo personale.

Sulla parte variabile della tariffa continuerà a essere applicata una riduzione proporzionale alle quantità di rifiuti che il produttore non domestico dimostra di aver avviato al recupero, la riduzione del 20% della parte fissa e variabile della tariffa per alberghi con ristorante, osterie, pizzerie, pub, ristoranti, trattorie, birrerie, mense, bar, caffè, pasticceria, che si dotino di impianto di depurazione dell’acqua potabile ad uso ristorazione e somministrazione.

La quota di riduzione scende al 15% nel caso in cui tali attività dimostrino di utilizzare acqua minerale in bottiglie di vetro a rendere. C’è poi anche la riduzione pari al 10% della quota variabile della tariffa alle farmacie che partecipino a progetti di recupero dei farmaci, della tariffa della Tassa Rifiuti alle utenze non domestiche relative ad attività commerciali, industriali, professionali e produttive in genere, che producono o distribuiscono beni alimentari e che, a titolo gratuito cedono, direttamente o indirettamente, tali beni agli indigenti e alle persone in condizioni di bisogno ovvero per l’alimentazione animale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X