facebook rss

Famiglie in difficoltà
a causa del Covid: in arrivo
aiuti per le spese primarie

ASCOLI - L'Amministrazione comunale ha messo a disposizione fondi per i cittadini che hanno difficoltà a pagare canoni di locazione, utenze domestiche e spese scolastiche. Le domande scadono il 31 maggio. Ecco come partecipare al bando

Il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti e l’assessore Massimiliano Brugni

 

Famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid. L’Amministrazione comunale di Ascoli ha promosso nuovi interventi di sostegno per coloro che, residenti nel comune piceno, non riescono ad affrontare neppure le spese primarie.

«Questo periodo di pandemia ha alterato, peggiorandoli, gli equilibri economici di molte famiglie ascolane – spiega il sindaco Marco Fioravantiper questo motivo il nostro impegno principale, nell’ultimo anno, è stato quello di rafforzare le nostre azioni nel sociale, promuovere iniziative, trovare soluzioni e finanziamenti per aiutare i cittadini più bisognosi.

Nonostante siano stati attivati dal Comune numerosi progetti, sul lungo periodo, per il rilancio del territorio, il welfare rappresenta la nostra priorità. Oggi più che mai i cittadini hanno bisogno di confidare nella propria Amministrazione e sentire la vicinanza di quest’ultima sempre attenta al loro benessere e serenità».

«Per questo abbiamo lavorato alacremente per emanare quanto prima un ennesimo bando – prosegue l’assessore alle Politiche sociali Massimiliano Brugni –. Questa volta le famiglie, in possesso dei requisiti previsti nell’avviso, saranno supportate nel pagamento di spese relative al canone di locazione e oneri accessori, per un debito massimo riscontrato fino al 30 aprile non superiore ad 8.000 euro.

Non solo, offriremo un contributo per le spese relative alle principali utenze domestiche, come acqua, luce e gas, e per quelle relative ai servizi scolastici comunali, e cioè relative ai trasporti, alla refezione scolastica e alle rette degli asili nido».

Possono presentare domanda le persone o nuclei familiari residenti nel comune di Ascoli con un reddito del nucleo familiare, il cui valore Isee (ordinario o corrente se in possesso dei requisiti) non sia superiore a 10.000 euro.
Potranno partecipare al nuovo bando anche coloro che già percepiscono l’aiuto comunale previsto per il 2021.

In questo caso il contributo, qualora risultassero in possesso dei requisiti, sarà pari alla differenza tra l’ammontare dell’importo concedibile ai sensi del presente bando e la somma già percepita dal richiedente.
La domanda dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello pubblicato sul sito istituzionale e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Ascoli entro e non oltre il 31 maggio.

La richiesta potrà essere consegnata a mano all’Urp (dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12, il martedì e giovedì dalle ore 15 alle 17), a mezzo pec : comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it, a mezzo mail: protocollo@comune.ap.it.

Nell’oggetto va specificato “Bando contributi spese primarie 2021”.
Si evidenzia che nell’ultimo giorno disponibile per la presentazione delle domande all’Urp, il termine ultimo sarà quello delle ore 12 per la consegna a mano e delle ore 24 per l’invio via mail o pec.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X