facebook rss

Spaccio di droga via sms,
in tre finiscono a processo

ASCOLI - In aula è stato ascoltato uno dei militari che nel 2018 smascherò il giro di cocaina grazie alle intercettazioni telefoniche

Un giro di droga ricostruito e scovato dalle forze dell’ordine grazie ad una serie di intercettazioni telefoniche.

Per questo motivo tre persone, un ascolano e due residenti nel vicino Abruzzo, sono finiti a processo di fronte al giudice del Tribunale di Ascoli, Tiziana D’Ecclesia.

Gli imputati (difesi dagli avvocati Silvia Morganti, Umberto Gramenzi, Christian Schicchi e Maurizio Cacaci) devono rispondere di una serie di cessioni di stupefacente (verosimilmente cocaina secondo la Procura) risalenti al periodo novembre-dicembre 2o18.

Agli atti delle indagini ci sono anche tantissime intercettazioni (sms e telefonate) che permisero alle forze dell’ordine di smascherare il giro di droga come confermato da un militare ascoltato questa mattina, venerdì 14 maggio, di fronte al giudice D’Ecclesia.

L’udienza è stata poi rinviata al 16 luglio 2021 per ascoltare ulteriori testimoni.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X