facebook rss

Ascoli Primavera,
retrocessione ad un passo:
col Sassuolo finisce 2-1

CALCIO GIOVANILE - Niente da fare per i giovani bianconeri, che disputano una gara solida in terra emiliana senza però raccogliere punti. I neroverdi si impongono con un gol per tempo, nel mezzo il momentaneo pareggio piceno con un bel tiro di Lisi. Già nel prossimo turno la matematica potrebbe condannare i ragazzi di Seccardini

 

di Salvatore Mastropietro

L’Ascoli Primavera

Continua in modo inesorabilmente negativo il cammino dell’Ascoli nel campionato di Primavera 1. Ancora più negativo il rendimento in trasferta, dove da inizio campionato non è stato conquistato nemmeno un punto dei cinque totali raccolti in 24 partite. Nell’anticipo della 24esima giornata sul campo del Sassuolo i giovani bianconeri – peggior attacco (18 gol) e peggior difesa (63) del torneo – hanno disputato una partita attenta, assaporando per diversi tratti anche l’opportunità di non tornare a casa a mani vuote.

Il match è stato indirizzato sui binari favorevoli ai padroni di casa dopo appena 5 minuti. Ci ha pensato Mattioli, con una conclusione dalla lunga distanza, a portare in vantaggio i suoi grazie ad una deviazione favorevole di un difensore avversario. Dopo appena cinque minuti è arrivato, però, il gol del pari con una splendida iniziativa di Lisi, bravo a pescare l’angolino dal limite dell’area al termine di una bella percussione nella zona centrale del campo. Dopo il pareggio il pallino del gioco è rimasto in mano al Sassuolo, incapace però di impensierire l’ordinato schieramento difensivo degli uomini di Seccardini. Da segnalare solo un rigore annullato a Samele al minuto 32 per posizione di fuorigioco.

Alagna, capitano della Primavera

Stesso spartito del match nella ripresa. Dopo appena quattro minuti dal rientro in campo è arrivato l’episodio poi risultato decisivo. Colpevole nella circostanza Bolletta, autore di un ingenuo intervento su Saccani da pochi passi. Dal dischetto Marginean si è incaricato della battuta ed ha abilmente trasformato il rigore spiazzando l’estremo difensore bianconero. Nella mezz’ora finale il Picchio ha provato a sfruttare le ripartenze, senza però creare veri e propri pericoli. Match in bilico fino ai minuti finali, ma dopo cinque minuti di recupero è arrivato il fischio finale del direttore di gara.

Con questo ko sale a 21 il conto delle sconfitte arrivate in campionato per i ragazzi allenati dal duo Seccardini-Stallone. La matematica retrocessione nel campionato di Primavera 2 è ormai ad un passo e potrebbe arrivare già nel prossimo turno. A sei partite dalla fine l’Ascoli si trova distante 14 punti dalla terzultima posizione che permette di disputare i playout. Nel caso in cui arrivasse un ko nel prossimo match ed una contestuale mancata sconfitta di Torino e/o Lazio la condanna potrebbe diventare definitiva.

SASSUOLO (4-4-2): Zacchi, Saccani, Manarelli, Flamingo, Marginean, Piccinini, Paz, Artioli, Mattioli, Oddei, Samele (24’st Cannavaro). A disposizione: Marconi, Uni, Arabat, Ranem, Pinelli, Florentine, Aucelli, Manara, Reda, Micheal, Karamoko. Allenatore: Bigica.

ASCOLI (4-3-3): Bolletta; Marucci, Luongo, Alagna, Markovic; Ceccarelli, Lisi, Franzolini(18’st Suliani); Riccardi, Olivieri, Intinacelli (22’st Colistra). A disposizione: Raffaelli, Gurini, Rosolino, Margini, Re, Ibrahimi, Palazzino. Allenatore: Seccardini.

Reti: 5’pt Mattioli (S), 11’pt Lisi (A), 4’st Marginean (S).

Arbitro: Petrella di Viterbo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X