facebook rss

«Una pillola prima del gelato,
la mia invenzione
contro l’intolleranza al lattosio»

IL MACERATESE Marco Verducci vive a Treia e ha fondato la start up Nutras. «Basta prenderla un quarto d’ora prima del pasto e non ci pensi più». Attivato un crowdfunding: «Abbiamo una bella community»

 

Patrizia Danese e Marco Verducci

Patrizia Danese e Marco Verducci

di Francesca Marchetti

Metti di trovarti a Roma con un gruppo di coetanei per l’evento Startup weekend, è inverno ma non fa molto freddo e decidete di uscire per una pausa pranzo. Ad un certo punto devi scegliere cosa mangiare ma c’è un problema: il lattosio, che è contenuto in praticamente tutte le voci del menù, rischia di farti correre in bagno creando imbarazzo.

Marco Verducci

Marco Verducci

«Ho pensato: vorrei avere un portapillole magico che contenga una compressa miracolosa. Dato il contesto innovativo e stimolante in cui mi trovavo, ho deciso in quel momento che avrei inventato una soluzione all’intolleranza al lattosio sotto forma di integratore alimentare».

Parola di Marco Verducci. Marco è nato a Macerata e ora vive a Treia, è ingegnere elettronico e innovation manager, ha vissuto e lavorato in 4 continenti.

«Ho incontrato Patrizia Danese, esperta di marketing, ad un evento e parlando del tema salute ho proposto di puntare su micropillole ad altissima concentrazione di lattasi più calcio e da lì ci siamo impegnati per dar vita al progetto, davvero innovativo. Poi abbiamo incontrato gli esperti farmaceutici del team e abbiamo creato la Nutras Srl nel 2020, abbiamo partecipato a tante fiere, dalla Smau a Milano alla Maker Faire a Roma ed Expopharm a Dusseldorf, abbiamo vinto il concorso Ecapital di Fondazione Marche 2020, abbiamo coinvolto nutrizionisti ed influencer per avere più opinioni possibili sull’efficacia del nostro integratore. Ho fatto io stesso da “cavia umana”, non vedevo l’ora di poter mangiare di tutto senza pensieri. Ricordo quando prendevo il mio adorato frappè al gusto kinder in una gelateria a Macerata ma dovevo correre subito a casa perché mi faceva stare malissimo. Un’esperienza che non volevo più vivere».

Nutras alla Maker Faire

Nutras alla Maker Faire

Da poco Nutras ha avviato un’iniziativa di crowdfunding sulla piattaforma di “Next Equity”, la prima società marchigiana per la raccolta di fondi che ha sede a Civitanova.

«La cosa che ci fa più piacere è ricevere i ringraziamenti delle persone che riescono ad assumere cibi con lattosio senza stare male, basta prendere una pillola un quarto d’ora prima del pasto e non ci pensi più – continua Marco – il portapillole è leggero e comodo ma molto resistente. Per me è stato un’investimento spinto da motivazioni altruistiche, oltre che per fare impresa, perché capisco il disagio degli intolleranti».

«È iniziato tutto da un blog divulgativo e in poco tempo siamo riusciti a costruire una bella community e creare relazioni da Cuneo a Caltanissetta -conclude- stiamo collaborando con la Spagna e tra poco con la Francia, la gente ha capito che il nostro prodotto non aveva precedenti e con il passaparola ci ha fatto crescere. Ora vogliamo crescere ancora di più, aumentare la distribuzione nazionale ed europea e abbiamo in cantiere il progetto di un rimedio contro la cistite ma anche lo sviluppo di un’applicazione per migliorare la vita delle persone consigliando la nutrizione ideale secondo le esigenze e gli obiettivi di chi la usa».

 

Colazione-Lactosolution

Lactosolution 15000

Lactosolution 15000

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X