facebook rss

Sciopero del trasporto pubblico,
a rischio corse urbane
ed extraurbane

PICENO - La serrata indetta da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa Cisal, Ugl e Fna per il prossimo martedì 1 giugno. La Start garantirà solo alcune corse in determinate fasce orarie. Attività a rischio anche negli uffici

Martedì 1 giugno ci sarà lo sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico. Aderiranno anche le segreterie territoriali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa Cisal, Ugl e Fna. Tema, il rinnovo del Contratto Nazionale del
lavoro scaduto nel 2017. In passato, le serrate proclamate da tali sigle sindacali nel Piceno hanno avuto un’adesione del 79,67%.

x

Lo scioperò si rifletterà inevitabilmente sull’operato della Start. In merito alle linee autobus urbane ed extraurbane, la società fa sapere che garantirà le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5,30 alle 8,29 per la fascia mattinale e dalle 17,30 alle 20,29 per la fascia serale. Le altre corse potranno subire cancellazioni.

Per quanto concerne gli uffici amministrativi, l’attività potrebbe essere sospesa per l’intera giornata, così come nello
Start Point San Benedetto.

Per ogni informazione e a disposizione degli utenti c’è il numero verde 800.443040 dalle 8,30 alle 13 e dalle 15 alle 18.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X