facebook rss

Lutto nell’Anpi:
è morta “la postina”
Egidia Coccia

ASCOLI - La sezione ascolana dell'associazione partigiana ricorda il ruolo centrale avuto dalla donna, allora 19enne, durante la Resistenza. Il funerale il 28 maggio nel Cimitero di Castel di Lama

 

Lutto nell’Anpi di Ascoli, per la morte di Egidia Coccia, ricordata dall’associazione per il ruolo centrale che ebbe, a soli 19 anni, durante la lotta partigiana.

«Egidia – scrivono gli esponenti dell’associazione ascolana – fece la sua scelta giovanissima, a 19 anni abbracciò la lotta armata per la libertà, iniziando a trasportare di notte, con i somari, le armi per rifornire i partigiani fuggitivi tra il monte Ascensione e l’area di Castignano.

Detta “la postina”, durante la Resistenza, non solo perché recapitava documenti, ma per la sua abilità nel decodificare l’alfabeto morse, il suo ruolo divenne ben presto insostituibile.

Lo spirito combattivo, la fermezza nel condannare l’orrore del regime nazifascista, la disponibilità a condividere la memoria partigiana, sono i caratteri che hanno contraddistinto la figura di Egidia fino ai suoi ultimi giorni.

Presidente ad honorem della sezione ascolana Anpi, con la sua vita intensa, pronta ad incoraggiare i giovani e a dividere con loro un messaggio di fiducia nel futuro, è stata un fulgido esempio di coerenza e coraggio, di indipendenza ed emancipazione, di ribellione ai fascismi vecchi e nuovi, per affermare sempre e comunque i valori della libertà, della solidarietà, della democrazia».

Il funerale si svolgerà domani, 28 maggio alle ore 14,30, nel Cimitero di Castel di Lama.

Protagoniste della storia: intitoliamo loro le vie delle nostre città


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X