facebook rss

Cade dall’impalcatura alla “Scandolara”,
gravissimo un operaio di 59 anni

ASCOLI - E' finito a terra da un'altezza di circa due metri riportando lesioni molto preoccupanti. I sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno chiesto l'intervento dell'eliambulanza che ha provveduto a trasportare O.B. all'ospedale regionale "Torrette" di Ancona

 

Tragedia sul lavoro sfiorata ad Ascoli. A distanza di pochi mesi – mancavano pochi giorni a Natale – lo scorso dicembre morì un operaio di 44 anni di Corridonia (Macerata) che precipitò da un’impalcatura alla “Trafilcentro” di Stella di Monsampolo.

Stavolta, purtroppo, quasi lo stesso copione a pochissimi chilometri di distanza. L’incidente si è verificato alla “Scandolara” di Ascoli, stabilimento situato lungo l’asse attrezzato nella zona industriale.

O.B., operaio di 59 anni, è precipitato anche lui da un’impalcatura, da un’altezza di circa due metri, riportando gravissime lesioni.

E’ stato subito soccorso e immediato è scattato l’allarme. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 i cui sanitari, vista la gravità delle lesioni riportate dal 59enne, hanno chiesto alla centrale operativa presso l’ospedale “Mazzoni” l’intervento dell’eliambulanza.

Che poco dopo è giunta da Ancona. Dopo essere stato stabilizzato sul posto, l’uomo è stato trasferito a bordo di “Icaro” all’ospedale regionale “Torrette” di Ancona.

Sul posto anche personale del Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (Spsal) e le forze dell’ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X