facebook rss

E’ tutto pronto a Montefiore
per la tradizionale Infiorata

L'EVENTO si terrà il 5 e 6 giugno nel caratteristico borgo piceno. Ecco il programma e le novità di quest'anno

Il laboratorio dell’Anffas

 

Torna, il 5 e il 6 giugno, la tradizionale Infiorata di Montefiore dell’Aso, evento di arte effimera che illumina con la bellezza e l’armonia di straordinarie composizioni realizzate con materiali vari che la natura offre.

La manifestazione, sarà condizionata, anche quest’anno dall’emergenza sanitaria Covid-19 ma ciò nonostante l’iniziativa conserva tutta la sua capacità di trasmettere messaggi di religiosità e socialità.

Il tema dell’Infiorata 2021 è “la forza della fede nei colori dell’arte effimera” e la 19° edizione sarà unica e originale nel suo genere.

Gli artisti, infatti, anziché sul manto stradale, hanno operato su tavole di varie dimensioni. Saranno 46 le opere esposte in verticale nei due giorni del “Corpus Domini” negli angoli più suggestivi del caratteristico borgo piceno.

Il programma della rassegna prevede sabato 5 giugno, alle 17,30, l’apertura del percorso espositivo dei quadri di arte effimera. Quindi, alle 18,30, sarà impartita la benedizione della manifestazione in Piazza della Repubblica e la Santa Messa degli infioratori.

Il giorno seguente domenica 6 giugno, a partire dalle ore 7,00 è in programma la realizzazione di un quadro sul selciato in Piazza della Repubblica mentre alle 15, undici artisti realizzeranno una estemporanea di arte effimera su tavola lungo le vie del centro storico.

Da segnalare inoltre il laboratorio della cooperativa Anffas “Il faro del Piceno” con i ragazzi impegnati in creative realizzazioni. L’infiorata 2021 è infatti improntata anche alla socialità. Per mesi i giovani dell’Anffas hanno potuto apprendere dai maestri infioratori le tecniche dell’arte effimera con grandi risultati in termini di aggregazione e capacità artistica.

Sempre domenica alle 18,30 sarà celebrata la messa del Corpus Domini con la partecipazione del Gruppo Corale di Montefiore dell’Aso. Nel Polo Museale di San Francesco inoltre si potrà visitare una location fotografica e di pittura con artisti vari, mentre nella chiesa di San Francesco sarà allestita la mostra fotografica dell’Infiorata. Nella chiesa di Santa Lucia, si potranno ammirare le opere di Luigi Fontana. Infine, al Polo Museale di San Francesco dove si trova il capolavoro di Carlo Crivelli, ci sarà anche spazio per composizioni di arte effimera. Sarà pure allestito un mercatino di prodotti locali a cura della Coldiretti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X