facebook rss

Comunanza, insediato
il Consiglio comunale
dei ragazzi

LA CARICA ha durata biennale. Tante le proposte, dalla scherma alla "Giornata medievale". Il sindaco Cesaroni ha regalato agli eletti una copia della Costituzione. «Faremo un pezzetto di strada insieme». Ecco i nomi

Il sindaco Cesaroni e l’assessore Perugini tra i ragazzi eletti nel “mini” Consiglio comunale

Completamento del “Giardino dei Giusti” (leggi qui) oggi, 5 giugno, a Comunanza, ma anche insediamento del Consiglio comunale dei ragazzi, di prima e seconda media della scuola “Giuseppe Ghezzi”.

Silvia Grilli, mini sindaco di Comunanza

Silvia Grilli, mini sindaco, e consiglieri Andrea Agasucci, Leonardo Fioravanti, Andrea Marini, Manuel Corazza, Giorgio Angelici, Davide Bruni, Gloria Romanelli, Cecilia Brucchi, Agnese Rossi, Rachele Martellini, Mehmeti Isra. Tra loro saranno eletti gli assessori e conferite le varie deleghe. Rimarranno in carica per due anni

«Voi siete coloro che amministreranno questo territorio dopo di noi – ha esordito il sindaco Alvaro Cesaroni, nel insignire con tanto di fascia tricolore la “mini collega” – e con questa iniziativa possiamo fare un pezzetto di strada insieme e scambiarci preziosi suggerimenti.

Per voi sarà un modo di acquisire la nostra esperienza, ma anche per poterci presentare istanze su some vorreste vivere il paese. Dovrete dirci quali sono, secondo voi, le carenze, nella scuola o negli impianti sportivi. Ci aspettiamo che ci diate una grossa mano nell’educare i “più grandi”, con i vostri consigli, per risolvere il problema dei rifiuti, ad esempio. Ci aspettiamo inoltre entusiasmo che può abbandonare, a volte, chi non è più un ragazzo. La compagine eletta vede infine ben rappresentate le ragazze. E questo è un altro segnale importante per il nostro paese».

I suggerimenti non si faranno certo attendere. E’ già pronta una fitta lista, di cose che i ragazzi di Comunanza vorrebbero contribuire a realizzare, affidata al mini sindaco Silvia Grilli:

«Ci piace molto la ginnastica e abbiamo chiesto l’introduzione di nuovi sport, come la scherma, che non è molto diffusa ma interessa molti di noi.

Poi riteniamo che sia necessaria una pista ciclabile, perché sulle nostre strade auto e moto vanno molto veloci. Stessa cosa per gli skate.

Poi vorremmo promuovere la “Giornata medievale”, una volta l’anno – sempre che sia possibile –  con protagonisti sempre diversi, da Carlo Magno a Innocenzo III, con l’organizzazione di appositi eventi, abiti d’epoca e carrozze per ricostruire l’ambientazione».

«Hanno un programma ricco, che spazia dall’ambiente, allo sport e ai musei – ha commentato l’assessore comunale all’Istruzione Francesca Perugini – sono molto positivi e propositivi. Sarà un momento importante di crescita reciproca»

Nell’occasione il sindaco Cesaroni ha consegnato agli eletti una copia della Costituzione italiana.

«Questo testo è più attuale che mai – è sempre il primo cittadino che parla – abbiate sempre in mente i suoi contenuti ogni volta che vi accingerete a intraprendere un’iniziativa. Al suo interno potrete trovare la risposta ad ogni interrogativo che riguarda vita pubblica e la storia nostro paese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X