facebook rss

L’Anconitana resta in Eccellenza e i tifosi contestano

LA SQUADRA dorica fa cilecca mancando addirittura i playoff nel mini girone a sei. Con la Fermana in C e la Samb (forse) in D, l'Ascoli resta indiscutibilmente la "regina" del calcio marchigiano

 

L’esultanza dopo il gol di Frinconi

Ascoli in B, Fermana in C1, Samb (forse) in D, Ancona – anzi Anconitana – in Eccellenza. E questo il quadro attuale delle quattro quattro squadre che hanno infiammato le Marche,  suon di derby, per decenni sia in questo che nel secolo scorso.

Oggi, domenica 6 giugno, l’ultimo verdetto. L’Anconitana ha vinto nell’ultima giornata del mini girone di Eccellenza battendo 1-0 il Montefano del grande ex Mastronunzio, ma il successo non è stato sufficiente ai dorici per conquistare quei playoff che mettono in palio un posto per la Serie D.

Alla fine, scontata, la contestazione dei tifosi per un’onta difficile da cancellare: non aver centrato i primi due posti, con sole sei squadre ai nastri di partenza.

Per completare il quadro della stagione calcistica che si conclude ufficialmente il 30 giugno, la Vis Pesaro è rimasta in Serie C mentre i “cugini” del Fano sono retrocessi in Serie D ai playout. Due squadre che l’Ascoli non incrocia da tempo memorabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X