facebook rss

Aggredita sull’autobus
tra Ascoli e San Benedetto:
indagano i Carabinieri

È ACCADUTO all'altezza di Monsampolo. A dare l'allarme è stato il conducente. Sul posto anche l'ambulanza del 118

Una ragazza di 25 anni è stata picchiata sull’autobus che da Ascoli la stava portando a San Benedetto. E’ accaduto di sera, mentre il mezzo transitava all’altezza di Monsampolo.

E’ stato il conducente a dare l’allarme appena si è reso conto di quello che era accaduto.

Non si conoscono i motivi di quella che sembra una banale lite finita male per la giovane. Né quanti fossero i presunti aggressori, allontanatisi all’arrivo dei Carabinieri, giunti sul posto insieme con l’ambulanza del 118.

Sarà ora cura dei militari ricostruire l’esatta dinamica, sia attraverso le testimonianze (della vittima, degli altri passeggeri e dell’autista) che dalle telecamere di sorveglianza posizionate nella zona in cui il pullman è stato fermato per permettere ai soccorritori di intervenire.

La 25enne è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dove è stata medicata e giudicata guaribile in 30 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X