Quantcast
facebook rss

«Fanno bere lo champagne al cane
e postano le immagini su Instagram» (Il video)

ANIMALI – La coppia era in un bar di Porto Recanati quando ha somministrato la bevanda al loro cucciolo di Amstaf di pochi mesi per poi riprendere con un telefonino. Una segnalazione è arrivata all’associazione animalista Aidaa. Il presidente Croce: «Abbiamo reso pubblico l’episodio per evitare che comportamenti simili, magari diffusi sui social, possano diventare virali»
...
Il video

Hanno versato lo champagne nella ciotola del loro cane (un cucciolo di Amstaf di pochi mesi) e dopo averlo ripreso lo hanno postato in rete. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi in un bar di Porto Recanati. Autori del fatto una coppia residente in provincia di Ancona. A segnalare l’episodio l’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente), che a sua volta aveva ricevuto la segnalazione da un’utente.

cane-porto-recanati-2-650x366

Il cane mentre beve lo champagne dalla ciotola

Nel video si vede la bottiglia che viene aperta e qualcuno che poi versa nella ciotola del cane un po’ di quello che sembra essere champagne, facendoglielo bere. A un certo punto il cane inizia a girare su se stesso come se fosse ubriaco. Il tutto è ripreso in due video postati in rete su Instagram.

L’Aidaa ha deciso di denunciare la coppia di proprietari del cane per il reato di maltrattamento di animali e di chiedere il sequestro cautelativo dell’animale che da quanto risulta ha un età compresa tra i 3 e i 4 mesi.

«Ci è arrivata questa segnalazione da una giovane donna del posto e dopo aver preso contatto con lei e verificato che il fatto fosse accaduto abbiamo sporto questa mattina un esposto contro i proprietari – spiega Lorenzo Croce dell’Aidaa-. Nessuno vuole mettere le persone alla gogna, ma abbiamo reso pubblico l’episodio per evitare che comportamenti simili, magari diffusi sui social, possano diventare virali e dare luogo ad episodi di imitazione. Siamo sicuri che la coppia non abbia avuto intenzione di maltrattare il cane, ma il comportamento è stigmatizzabile e pertanto con la denuncia abbiamo richiesto l’accertamento da parte della locale Asur che valuterà lo stato di salute dell’animale»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X