Quantcast
facebook rss

Caso sosta, la maggioranza
allontana le nubi

ASCOLI - A Palazzo dei Capitani si è svolto il summit dei consiglieri e degli assessori con il sindaco Marco Fioravanti che ha spiegato anche la "fretta" con cui si è giunti all'accordo con la Saba per la ridefinizione della gestione dei parcheggi cittadini
...
Caso sosta, la maggioranza di centro destra che governa il Comune di Ascoli allontana le nubi dopo le assenze dei leghisti alla presentazione del nuovo accordo con la Saba di sabato scorso (leggi l’articolo).
Nel corso del summit andato in scena oggi pomeriggio, mercoledì 16 giugno, a Palazzo dei Capitani il sindaco ha spiegato anche la celerità con cui si è giunti (pare giovedì scorso a Roma) all’accordo con la Saba. La “fretta” sarebbe derivata anche per evitare possibili fughe di notizie. Il sindaco avrebbe chiesto comunque unità alla maggioranza.

Confermati i 700 nuovi stati blu a Campo Parignano e un altro centinaio in centro storico presumibilmente misti e quindi aperti ai residenti frontisti o dotati del nuovo “special pass” da 75 euro.

Sul fronte del bilancio consuntivo della Ciip che deve arrivare in Consiglio comunale, invece, ci potrebbero essere un paio di defezioni all’interno della maggioranza sia per la questione della discarica in località Alto Bretta sia per la qualità della risorsa che sgorga dal rubinetto.

A smussare gli angoli ci aveva già pensato martedì pomeriggio il coordinatore provinciale della Lega, Roberto Maravalli, che si era recato nell’ufficio del sindaco Marco Fioravanti per consegnare un documento con le richieste del partito di Salvini.
«Sono contento di annunciare che il sindaco Marco Fioravanti – ha detto Maravalli – ha condiviso la proposta di miglioramento del gruppo Lega dell’accordo Saba-Comune. Nello specifico proponiamo al nostro Sindaco, così che se ne possa fare portatore, la necessità di mantenere la clausola contenuta nella vigente convenzione, (articolo 9 bis), la quale prevede la possibilità per il Comune di rilevare la proprietà e la gestione dei “parcheggi” sulla base del nuovo Piano economico-finanziario (e quindi ad un prezzo/indennità prestabilito)”. Pertanto si propone di stralciare dall’accordo il punto che prevede la possibilità di revocare la convenzione solo nei casi e nelle modalità previste dalla legge. Inoltre – conclude Maravalli – la Lega ritiene che sarebbe opportuno un’ulteriore riflessione sulla distribuzione degli aggiuntivi posti blu da concedere alla Saba nel perfezionamento dell’intesa, al fine di evitare una eccessiva concentrazione in un’unica zona cittadina».
rp

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X