Quantcast
facebook rss

Nuova legge sulle start up innovative,
appuntamento alla Camera di Commercio

ASCOLI - Mercoledì 23 giugno presso la sede di via Luigi Mercantini si terrà un incontro per illustrare la nuova legge regionale approvata all'unanimità lo scorso aprile. Presenti anche Gino Sabatini e l'assessore Carloni
...

 

Fornire risposte innovative ai nuovi bisogni del mercato. E’ questo l’obiettivo della legge dedicata alle start up approvata all’unanimità lo scorso mese di aprile con legge regionale 6 del 29 aprile, a testimonianza di quanto sia considerato trasversalmente un tema centrale. Le Marche hanno bisogno di puntare su questo settore per incentivare una nuova generazione di protagonisti per una nuova economia regionale incentrata sull’innovazione, sulla conoscenza e sulla creatività.

L’assessore Carloni ed il presidente regionale Acquaroli

Il vice presidente e assessore alle Attività produttive Mirco Carloni ha sottolineato proprio questo aspetto: «Oggi nel nostro sistema economico registriamo una velocità di cambiamento enorme nei prodotti e nei processi produttivi, da richiede tanto trasferimento tecnologico al loro interno. La start up è il vero acceleratore della competitività di un sistema industriale che vogliamo far crescere sul territorio marchigiano».

Possono accedere al bando le imprese che al momento di presentazione della domanda presentino una serie di requisiti: dimensione di micro o piccola impresa; iscrizione regolare nel registro delle imprese presso la CCIAA territorialmente competente da non più di cinque anni; avere unità operativa sul territorio regionale al momento della liquidazione del contributo. Per la sua realizzazione è stanziato un importo complessivo di € 1.000.000 che potrà essere integrato mediante risorse aggiuntive al fine di aumentare l’efficacia dell’intervento finanziario.

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura del 60% della spesa ammessa per la realizzazione del progetto. Il costo totale ammissibile del progetto di investimento non deve essere inferiore a 40.000 euro. Il contributo regionale non potrà superare il valore di 100.000,00 euro. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10 del 15 giugno 2021 ed entro, e non oltre  le ore 13 del 31 agosto 2021  sulla Piattaforma regionale SIGEF.

Il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini

Per illustrare la legge, confrontarsi con gli stakeholder e fare il punto su questa importante segnale di rinnovamento per il nostro sistema imprenditoriale, la Regione Marche ha organizzato due appuntamenti: lunedì 21 giugno alle ore 15,30 nella sede di Pesaro della Camera di Commercio delle Marche e mercoledì 23 giugno alle ore 15,30 presso la sede della Camera di Commercio delle Marche di Ascoli Piceno.

Il programma della tappa ascolana sarà il seguente: saluti di Gino Sabatini (presidente della Camera di Commercio delle Marche), interventi di Mirco Carloni (vice presidente della Regione Marche), Silvano Bertini (dirigente Servizio Attività Produttive regione Marche), Stefania Bussoletti (Dirigente P.F. Innovazione, Ricerca e Internazionalizzazione della Regione Marche), Emanuele Petrini (responsabile del procedimento), Massimo Capriotti (direttore Uni.Co Confidi sede di Ascoli Piceno), Enrico Battistelli (amministratore BP Cube incubatore d’impresa)

Tutti coloro che vorranno partecipare a questa iniziativa dovranno obbligatoriamente iscriversi seguendo le indicazioni pubblicate sul sito marcheinnovazione.it. Sulla pagina Facebook di Marche Innovazione verranno trasmessi in diretta digitale entrambi gli appuntamenti con possibilità di intervento degli utenti scrivendo negli appositi commenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X