Quantcast
facebook rss

Whirlpool, le Rsu di Comunanza al Mise:
«Solidarietà ai colleghi di Napoli»

VERTENZA -  Con lo scadere del blocco dei licenziamenti, il 30 giugno, si riaccende la preoccupazione per i dipendenti del sito campano. Il tavolo della trattativa, per scongiurare l'annunciata chiusura, rinviato al 23 giugno. Nello stesso giorno, braccia incrociate in tutti gli stabilimenti italiani
...

Paolo Marini e Gianni Lanciotti (Fiom Cgil), Angelo Forti (Fim Cisl), Nicola Rovedi e il segretario provinciale Raffaele Bartomioli (Uilm Uil)

 

C’erano anche le Rsu dello stabilimento Whirlpool di Comunanza, oggi 18 giugno, davanti alla sede romana del Ministero per lo Sviluppo Economico: il 30 giugno scade il blocco dei licenziamenti – misura legata alla pandemia da Coronavirus – e la preoccupazione di tutti i lavoratori italiani del colosso americano degli elettrodomestici è tutta per i colleghi di Napoli.

Cosa accadrà agli oltre 300 dipendenti del sito campano, dove si era aperta una vertenza, a dicembre, in seguito all’annuncio dei vertici della multinazionale prima di vendere, poi di chiudere il sito campano?

Nell’ambito della manifestazione, alla quale hanno partecipato Paolo Marini e Gianni Lanciotti (Fiom Cgil), Angelo Forti (Fim Cisl), Nicola Rovedi e il segretario provinciale Raffaele Bartomioli (Uilm Uil), una delegazione del coordinamento sindacale nazionale è stata ricevuta dai rappresentanti del governo.

Il tavolo della trattativa è stato rinviato al prossimo 23 giugno, quindi prima che si apra la procedura dei licenziamenti. Dal Mise arrivano spiragli per una soluzione mirata a salvare i posti di lavoro. Sono emerse infatti l’ipotesi di nuovi acquirenti per lo stabilimento di Napoli e la possibilità di una reindustrializzazione.

In concomitanza con l’incontro del 23 giugno, tutti i siti produttivi italiani – quindi anche quello di Comunanza – organizzerà una giornata di sciopero.  

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X