Quantcast
facebook rss

Castelluccio è off limits
dalle Marche,
Franchi: «Decisione da rivedere»

ARQUATA - Il sindaco non nasconde il disappunto anche per le dichiarazioni di Legambiente. «Abbiamo sempre collaborato per un turismo sostenibile, inascoltate le nostre proposte»
...

Il sindaco Franchi

di Maria Nerina Galiè

Delusione ma il suo ruolo gli impone cautela: questa la reazione, a caldo, del sindaco di Arquata Michele Franchi, di fronte alla decisione di chiudere l’accesso dalle Marche per Castelluccio, nei primi due weekend di luglio (leggi qui).

«Quello che più mi dispiaceafferma, premettendo che prima di intraprendere eventuali iniziative aspetterà la comunicazione ufficiale della Prefettura di Perugiaè che dalle parole di Legambiente noi non ci siamo minimamente interessati a risolvere la questione».

La nota dell’associazione ambientalista è infatti piuttosto lapidaria: «A causa del passo indietro degli enti del versante marchigiano il piano non prevede gli accessi al Pian Grande da Castel Sant’Angelo e da Arquata del Tronto-Montegallo».

Piana di Castelluccio. Geometrie (ph G. Vecchioni)

«Legambiente sa – continua Franchi – che anche noi siamo per un turismo sostenibile. E la sicurezza dei cittadini deve essere una priorità. Ma quanto stabilito, tra l’altro in un tavolo di cui non sapevamo nulla, mi sembra una forzatura.

Sono sbagliati i tempi: troppo a ridosso del periodo clou per questo tipo di turismo. E’ vincolante il divieto anche perché il valico viene utilizzato anche per andare da Arquata ad altri luoghi e vice versa. La chiusura penalizza le nostre attività, già fortemente provate dal sisma, prima che dalla pandemia.

Va trovata un’altra soluzione, che coniughi le esigenze di tutti i territorio interessati».

Non è vero dunque che, dal versante marchigiano siete rimasti con le mani in mano?

«Assolutamente no. Avevamo manifestato la nostra difficoltà nell’approntare parcheggi, in un territorio non pianeggiante e pieno di macerie e non abbiamo risorse per il bus navetta.

Abbiamo chiesto all’ufficio Usi Civici di poter prevedere parcheggi nei pressi della piana di Castelluccio, ma non è stato possibile. Abbiamo chiesto a Norcia di poter usufruire dei loro parcheggi, che però sono regolati da un App».

Fioritura di Castelluccio, nessun accesso dalle Marche

Sibillini e Castelluccio, l’appello: «Rischio invasione di auto, servono limiti»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X