Quantcast
facebook rss

Futsal Askl,
ultima chiamata per la A2:
al PalaGalosi serve l’impresa

CALCIO A 5 - Dopo il 6-2 subito in casa dei piemontesi dell’Elledi Fossano, la formazione ascolana cerca il riscatto sul parquet di casa nella finale di ritorno dei playoff. Ancora una volta assenze importanti per mister Sapinho, ma c’è una nota positiva: sugli spalti si rivede il pubblico
...

 

di Federico Ameli

 

A sette giorni di distanza dal 6-2 subito in quel di Caramagna Piemonte, in casa Futsal Askl è tutto pronto per l’attesissimo match del PalaGalosi di Monterocco, dove alle 16 di domani, sabato 26 giugno, andrà in scena la gara di ritorno del quarto turno dei playoff per la promozione in serie A2.

Il Futsal Askl nella gara di andata contro l’Elledi Fossano

Una preoccupante battuta d’arresto, quella subita la scorsa settimana in terra piemontese (leggi il resoconto del match), maturata a un passo dal traguardo finale, al termine di un campionato vissuto da protagonisti – alle spalle della capolista Cus Ancona – e di una postseason in cui i ragazzi di mister Sapinho hanno saputo fin qui superare ogni ostacolo, arrivando con merito a giocarsi le proprie chance nella finalissima contro un Elledi Fossano che nella gara di andata si è confermato squadra ben organizzata e con tutte le carte in regola per ambire alla categoria superiore.

Le reti siglate da Patrik Serafim e Guilherme Stefanoni nello sfortunato match dell’andata tengono ancora in piedi le speranze degli ascolani, che domani scenderanno in campo con l’obbligo di dare il massimo e coltivare il sogno di una rimonta difficile, certo, ma non impossibile.

Per credere fino in fondo nell’impresa, la squadra del presidente Massimo Cottilli – ancora una volta alle prese con diverse assenze importanti tra infortuni e squalifiche – potrà finalmente contare su tutto l’entusiasmo e il sostegno del proprio pubblico, che grazie alle nuove norme in vigore per gli eventi sportivi farà ritorno sugli spalti per sostenere i propri beniamini in occasione dell’ultima gara della stagione, nel rispetto del limite di capienza del 25% imposto dall’emergenza sanitaria.

Una gradita novità in casa Askl, ma basterà per ribaltare il severo verdetto dell’andata? È ancora presto per dirlo, ma senza dubbio al PalaGalosi non mancherà lo spettacolo, in campo e sugli spalti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X