Quantcast
facebook rss

Piano Tari,
agevolazioni per le attività

APPIGNANO DEL TRONTO - L'amministrazione guidata dal sindaco Moreschini ha deliberato tre scaglioni di riduzioni in base all’entità delle limitazioni ricevute dai provvedimenti governativi. Bar, ristoranti, parrucchieri e le altre categorie potranno fare richiesta fino al 31 luglio
...

L’amministrazione comunale di Appignano, con l’approvazione del piano Tari 2021, ha deciso di prevedere agevolazioni per le attività produttive che a causa dei provvedimenti sanitari emanati per fronteggiare l’emergenza Covid sono state obbligate alla chiusura temporanea o comunque hanno subito limitazioni all’esercizio della propria attività o una riduzione dell’indotto abituale.

Il sindaco Sara Moreschini

«Per questo abbiamo deliberato tre scaglioni di riduzioni in base all’entità delle limitazioni ricevute dai provvedimenti governativi -spiega il sindaco Sara Moreschini-. Per quanto riguarda le attività di somministrazione cibo e bevande come ad esempio ristoranti, bar, agriturismi e B&B, il 100% di riduzione sulla tariffa annuale. L’80% di sconto sulla tariffa annuale per attività di servizi alla persona come estetiste e parrucchieri e altre attività che durante l’emergenza sono state obbligate alla chiusura temporanee».

«Inoltre, abbiamo previsto il 30% di sconto per tutte le altre attività produttive che comunque hanno subito limitazioni a causa del Covid, pur non essendo mai state chiuse -continua il sindaco-. Sarà necessario fare richiesta al Comune e lo si potrà fare fino al 31 luglio. E’ in cantiere anche una nuova agevolazione per favorire l’insediamento di nuove attività produttive sul territorio, si tratta dell’esenzione del contributo Tari per 3 anni per le imprese che si insedieranno nel comune di Appignano».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X