Quantcast
facebook rss

Dopo quelli a cavallo
nella Quintana,
ecco i poliziotti in bicicletta

ASCOLI - Le nuove "volanti" su due ruote (a pedalata assistita) entrano in funzione nel centro storico come supporto al servizio di controllo del territorio. Presenti al varo il questore Cesareo e il prefetto De Rogatis. Acquistate e donate da "Italpannelli" e Fondazione Carisap
...

 

di Andrea Ferretti

 

Dopo i poliziotti a cavallo nel corteo della Quintana, ecco quelli in bici nel centro della città. Sono state presentate oggi, venerdì 16 luglio, le due nuove biciclette, a pedalata assistita, in dotazione alla Questura di Ascoli, e quindi alla Polizia.

La novità è che, finalmente, qualcuno si addentrerà nelle rue del centro storico, anche solo come prevenzione, per far “sentire” la presenza delle forze dell’ordine a decine di giovani e giovanissimi che, soprattutto nelle sere e nelle notti del venerdì e del sabato, si assembrano sconsideratamente (siamo ancora in epoca covid ma in pochi se ne ricordano) tenendo a volte anche comportamenti poco civili. Qualche esempio: schiamazzi, abbandono rifiuti, bicchieri e bottiglie di vetro infranti, ecc.

I due poliziotti saranno senza alcun dubbio un valido supporto al servizio di controllo del territorio, quello coordinato dal 113, soprattutto negli orari mattutini e pomeridiani, come specificato dal questore Alessio Cesareo presente al varo insieme al prefetto Carlo De Rogatis. Che la pattuglia in bici entri in servizio anche dopo il tramonto diventa però essenziale.

Alla presentazione, avvenuta davanti all’ingresso del Palazzo del Governo, oltre a questore e prefetto sono intervenuti i rappresentanti delle altre forze dell’ordine della città e i due “sponsor”, ovvero coloro che hanno acquistato le bici donandole poi alla Polizia: Filippo Latini, amministratore delegato della “Italpannelli”, e Angelo Davide Galeati presidente della Fondazione Carisap.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X