Quantcast
facebook rss

“Hai risolto un bel problema, ma poi…”
L’Aidm cita Fedez e la Berti
per vaccini e mascherine

COVID - L’associazione italiana Donne medico gioca la carta del tormentone estivo per una locandina che mette in guardia dai rischi della movida. Coinvolti i locali più a rischio di Ascoli e San Benedetto, accoglienza favorevole dei titolari
...

Può un tormentone estivo contribuire a lanciare un messaggio positivo in tema di sanità e sensibilizzazione? Sì, almeno secondo la sezione ascolana dell’Aidm, l’associazione italiana Donne medico, che alla luce di una lenta ma costante ripresa della diffusione dei contagi ha voluto lanciare un messaggio alla popolazione attraverso una locandina affissa nei luoghi della cosiddetta “movida” in salsa picena, sia ad Ascoli che a San Benedetto, registrando una più che discreta accoglienza da parte dei titolari dei locali in questione.

La movida di via Paolini

Hai risolto un bel problema e va bene così, ma poi te ne restano mille” recitano in coro le donne medico, riecheggiando volutamente l’ultimo successo di Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro.

Un motivetto che ultimamente spopola tra le nuove generazioni, ed è proprio ai più giovani che è rivolto il monito dell’Aidm, affinché non abbassino la guardia e non rendano vani gli sforzi compiuti finora per debellare un virus che, a dispetto della bella stagione, continua a circolare, specie nella temibile e particolarmente contagiosa variante Delta.

In questo senso, la presidente dell’Aidm, la dottoressa Maria Valeria Speca, invita tutti – giovani e meno giovani – a indossare la mascherina anche all’aperto e ad evitare potenziali situazioni di assembramento, ricordando comunque che la più importante forma di prevenzione della malattia e del contagio resta la vaccinazione.

La locandina dell’Aidm


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X