Quantcast
facebook rss

La festa di Sant’Emidio al via:
si sciolgono le campane
e le bande musicali rendono omaggio

ASCOLI - Via ufficiale ai festeggiamenti per il patrono della città. Un doppio ricco programma (religioso e civile) che raggiungerà il culmine giovedì 5 agosto, per tutti gli ascolani il giorno più importante dell'anno
...

La processione del 5 agosto 2019

 

di Andrea Ferretti

 

Festa di Sant’Emidio, il patrono di Ascoli, il momento dell’anno più importante per tutti gli ascolani: ci siamo. Oggi lunedì 26 luglio a dare la stura al ricco doppio programma – religioso e civile – è la presentazione del Palio della Quintana di agosto.

Giancarlo Mari presenta la “Guida ai festeggiamenti”

Proprio nella Sala della Vittoria di Palazzo Arengo avviene infatti la presentazione della “Guida ai festeggiamenti”, uno dei fiori all’occhiello del comitato. A illustrarlo, nell’occasione, è Giancarlo Mari che del rinnovato comitato è il presidente. Comitato completato dal presidente onorario (il sindaco Marco Fioravanti) dal vice presidente don Luigi Nardi, fresco parroco della Cattedrale dopo la prematura scomparsa di don Angelo Ciancotti, da Franco Bruni, Serafino Castelli, Eleonora Ferretti, Laura Marini, Patrizia Petracci, Marco Sgattoni, Marco Vagnozzi, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, il dirigente Loris Scognamiglio.

PROGRAMMA CIVILE – Apertosi con la presentazione del Palio della Quintana, prosegue alle ore 18 con il suono delle campane del Duomo, con l’esposizione sulla sommità del campanile delle quattro franchigie e dei drappi a Palazzo Arengo e con l’omaggio alla tomba del Santo della banda musicale di Venagrande e del Corpo Bandistico Giovanile Piceno. Mercoledì 28 alle ore 19 presentazione del “3° Premio Emidius” nella sacrestia della Cattedrale. Sabato 31 alle 12 all’Ufficio Quintana di Palazzo Arengo presentazione della terza edizione di “Etica nella Quintana-Premio correttezza e lealtà”. Sabato 31 scatta la Quintana con la cerimonia dell’Offerta dei Ceri (ore 20), poi domenica 1 agosto corteo e Giostra. Lunedì 2 alle ore 21 al chiostro di San Francesco suona il gruppo “On Air Band”. Mercoledì 4 alle ore 18,45, a cura di don Carlo Lupi, in Pinacoteca “Storia di un gemellaggio” (esperienza di comunione ecclesiale tra le Diocesi di Ascoli e Napoli). Giovedì 5 alle 9,30 in Piazza Arringo omaggio della banda musicale Città di Ascoli, alle 21 al teatro romano concerto della Fanfara dei Bersaglieri di Ascoli.

Il vescovo Pompili

PROGRAMMA RELIGIOSO – Oggi lunedì 26 luglio alle 17,40 esposizione solenne del braccio di Sant’Emidio. Da martedì 27 a venerdì 30 tutti i giorni, in Duomo, Rosario alle 17,30 e messa alle 18. Domenica 1 agosto messe in Duomo alle 9, alle 11 e alle 18 e pellegrinaggio dei fedeli dalle 19 fino a mezzanotte. Mercoledì 4 alle 18 messa presieduta dal vescovo Pompili, con offerta dell’olio per la lampada votiva da parte del Comune. Giovedì 5 alle 5,45 benedizione del basilico sul sagrato del Duomo, alle 6 confessioni nei gazebo in piazza Sant’Emidio (a pochi metri dal passetto); messe no stop dalle 6 alle 11 e poi alle 18 con quella delle ore 9 per la “Famiglia degli Emidio”; alle 10 messa anche a Sant’Emidio alle Grotte; alle 11 Solenne Pontificale, con Benedizione Papale, presieduto dal vescovo Pompili; alle 18 la messa sarà celebrata dal cardinale Raniero Cantalamessa. Venerdì 6 alle 17,30 Rosario e poi messa di ringraziamento pr gli iscritti alla Pia Unione di Sant’Emidio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X