Quantcast
facebook rss

Elezioni, Pd e M5S
cercano l’accordo su Pulcini
«Prevalgano responsabilità
e buon senso»

SAN BENEDETTO - Il coordinatore nazionale dei sindaci dem Matteo Ricci e il senatore pentastellato Giorgio Fede lanciano un appello per far convergere le forze politiche di centrosinistra sul nome della responsabile regionale di Legambiente. Tre giorni di tempo a disposizione di Angelini, Bottiglieri e Canducci per sciogliere le loro riserve e aderire al progetto condiviso, con l’ultimatum fissato nella serata di lunedì 16 agosto
...

di Federico Ameli

«Ci siamo riuniti a San Benedetto in vista delle elezioni comunali, appuntamento importantissimo per una delle città più significative delle Marche e per le forze progressiste della Regione».

Giorgio Fede

Esordiscono così, in una nota congiunta, il coordinatore nazionale dei sindaci Pd Matteo Ricci e il senatore pentastellato Giorgio Fede, che nel pomeriggio di ieri, venerdì 13 agosto, hanno promosso e preso parte a un incontro volto a delineare una strategia comune per tentare di contrastare la lanciatissima coalizione di centrodestra guidata da Pasqualino Piunti e sbloccare così una situazione di stallo che dura ormai da settimane.

Tra contatti e colloqui che, senza risultati degni di nota, si susseguono ormai dallo scorso ottobre e a un mese e mezzo circa dalla chiamata elettorale del prossimo autunno, Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e le altre liste civiche progressiste non hanno infatti ancora trovato la quadra su un nome che possa farsi portavoce di tutte le anime di un centrosinistra più frammentato che mai e che Ricci e Fede stanno cercando di riunire nel tentativo di scongiurare il Piunti bis.

«Durante l’incontro – proseguono i due – è emerso un giudizio fortemente negativo sull’Amministrazione Piunti e la volontà di costruire un’alternativa vera e vincente. Per questo motivo, riteniamo fondamentale e imprescindibile l’unità delle forze del centrosinistra e del Movimento 5 Stelle.

In questi mesi sono emerse candidature di valore, come quella di Aurora Bottiglieri, Paolo Canducci e Serafino Angelini. Nonostante vari tentativi, purtroppo non si è riusciti a trovare l’unione auspicata su questi nomi».

Francesca Pulcini

Se i tre candidati sindaci di centrosinistra non sono fin qui riusciti a strappare l’approvazione delle altre parti in causa, da qualche giorno a questa la figura di Francesca Pulcini, responsabile regionale di Legambiente, ha sempre più attirato l’attenzione degli addetti ai lavori come possibile elemento di raccordo, pur al netto di qualche perplessità sulla reale volontà del centrosinistra di intraprendere un reale cammino di condivisione anziché di imposizione fatta presente da alcuni dei protagonisti di questa campagna elettorale.

«Negli ultimi giorni – sostengono Giorgio Fede e Matteo Ricci – è emersa una candidatura autorevole e dinamica, che a nostro parere può unire e vincere le elezioni. Francesca Pulcini è una giovane donna con una lunga esperienza in Legambiente, appassionata e competente, può garantire quella transizione ecologica e democratica che serve a San Benedetto».

Il tempo, però, stringe. Per questa ragione, i rappresentanti nazionali di Partito Democratico e Movimento 5 Stelle rompono gli indugi fissando nella serata di lunedì 16 agosto il termine ultimo per l’adesione a un progetto elettorale comune.

Matteo Ricci

«Invitiamo tutte le forze politiche e civiche a mettere da parte personalismi e vecchi rancori – concludono Ricci e Fede -. I candidati Bottiglieri, Canducci e Angelini potranno, da protagonisti, far parte della squadra di Francesca.

Mancano pochi giorni alla presentazione delle liste, facciamo prevalere la responsabilità e il buon senso. Non c’è più tempo. Entro lunedì 16 alle 21 invitiamo tutti a firmare l’accordo e si parte con la campagna elettorale ufficiale. È ora che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Ora si vedrà chi vuole davvero l’unità e vincere per cambiare San Benedetto. Sosteniamo tutti Francesca Pulcini sindaco e andiamo a vincere».

Ora la palla passa ai candidati e alle loro squadre elettorali, che dovranno scegliere se rispondere all’appello o proseguire per la loro strada. Difficile dire come andrà a finire: per il momento, quel che è certo è che sarà un Ferragosto inedito, fatto di riflessioni e valutazioni per il futuro di San Benedetto.

Elezioni comunali, 5 Stelle pronti a sostenere Francesca Pulcini di Legambiente

Elezioni comunali, calano le quotazioni di Francesca Pulcini Canducci: «Scelte imposte e mai condivise»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X