Quantcast
facebook rss

Elezioni, il Popolo della Famiglia:
priorità a sportelli per i giovani
e assessorato alla famiglia

SAN BENEDETTO - Il movimento ha presentato i 18 punti che caratterizzeranno l’impegno politico dei rappresentanti locali per le elezioni di ottobre e per il prossimo mandato. Tra gli obiettivi il potenziamento dei servizi dedicati agli anziani e la realizzazione di una nuova bretella
...

 

di Federico Ameli

 

Mentre il centrosinistra sambenedettese è ancora alle prese con i postumi del mancato accordo elettorale, il fronte guidato da Pasqualino Piunti viaggia compatto verso l’appuntamento con le urne del 3 e 4 ottobre.

Andrea Quaglietti, Andrea Brenna e alcuni candidati del Popolo della Famiglia

Nella giornata di ieri, lunedì 23 agosto, il Popolo della Famigliamovimento che già da qualche settimana aveva annunciato il suo sostegno alla candidatura del sindaco uscenteha presentato all’hotel Calabresi il programma elettorale stilato per le prossime comunali, alla presenza del sindaco Piunti, del segretario nazionale Andrea Brenna, del coordinatore regionale Fabio Sebastianelli e del responsabile provinciale Andrea Quaglietti.

Con la composizione della lista quasi ultimata e pochi dubbi ancora da sciogliere, i rappresentanti locali hanno fissato i cardini del loro impegno politico, individuando nell’istituzione di un assessorato alla famiglia e nell’apertura di sportelli comunali dedicati ai più giovani e alle loro problematiche i principali obiettivi da raggiungere nel corso del prossimo mandato.

«Un assessorato alla famiglia che si occupi dei problemi e risponda direttamente alle esigenze dei nuclei più numerosi – sostiene Quaglietti – è ormai indispensabile, tanto più che con la riforma sul taglio delle detrazioni fiscali saranno diverse le famiglie che potrebbero peggiorare le loro condizioni economiche e sociali.

Pasqualino Piunti e Andrea Quaglietti

Riteniamo inoltre necessario potenziare alcuni servizi rivolti alle persone più anziane e fragili con l’apertura di sportelli dedicati presso gli uffici comunali, con particolare attenzione a fenomeni come bulimia e anoressia in crescita tra i giovani, che hanno sofferto in maniera problematica gli effetti della pandemia».

Il programma elettorale si articola in 18 punti, con il segretario Brenna che ha sottolineato l’importanza di un approccio razionale e non ideologico alle questioni pubbliche, rilanciando inoltre il progetto della bretella stradale da nord a sud con l’obiettivo di decongestionare il traffico cittadino e ridurre l’inquinamento locale.

Andrea Brenna, Pasqualino Piunti e Andrea Quaglietti

«Il Popolo della Famiglia è una forza moderata di centro che vuole essere incisiva nel risolvere le problematiche delle persona e delle famiglia, che vengono prima dello Stato» ha ribadito nell’occasione Brenna, tessendo contestualmente le lodi del sindaco Piunti in relazione ai primati conquistati come miglior città balneare a misura di bambino e famiglie, oltre che per l’impegno e l’accoglienza dimostrati in occasione del sisma del 2016 del sisma e nell’affrontare le più recenti problematiche legate all’emergenza Covid.

 

 

Elezioni comunali, anche il Popolo della Famiglia a sostegno di Piunti


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X