Quantcast
facebook rss

La tragedia del “Curi” di Perugia,
il funerale a Stella di Monsampolo

LA SALMA di Luigi Mascitti è stata restituita alla famiglia, e il rito funebre verrà celebrato alle ore 16 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Madre della Chiesa. Il feretro giungerà dall'obitorio dell'ospedale di Perugia. Familiari inondati da messaggi di cordoglio
...

 

di Andrea Ferretti

 

La salma è stata restituita alla famiglia e domani, martedì 31 agosto, verrà celebrato il funerale di Luigi Mascitti, 56 anni, il tifoso dell’Ascoli morto sugli spalti dello stadio “Renato Curi” di Perugia.

Luigi Mascitti

La cerimonia funebre avverrà alle ore 16 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Madre della Chiesa, a Stella di Monsampolo. Poi, dopo il rito, la tumulazione nel cimitero di Pagliare del Tronto.

In queste ore i social, ma non solo, sono inondati di messaggi di cordoglio rivolti ai familiari di Luigi il quale sabato scorso 28 agosto, partendo dalla frazione Sant’Egidio di Monsampolo del Tronto, dove viveva con la sua famiglia, si era recato con il figlio Matteo a Perugia per seguire la partita dell’Ascoli che si giocava in notturna.

Lo piangono tante persone, gli amici e i tifosi bianconeri che si sono stretti intorno all’immenso dolore del figlio Matteo, della moglie Cinzia, del padre Dino, della sorella Rita, della suocera Dalma e di tutti i parenti.

La salma giungerà a Stella di Monsampolo proveniente dall’obitorio dell’ospedale di Perugia, dove il 56enne è stato trasportato sabato notte dopo la tragedia, e dopo i purtroppo inutili tentativi di stapparlo alla morte.

 

I momenti concitati dei soccorsi nella curva sud del “Curi”

Le ambulanze accorse nel settore riservato ai tifosi ospiti dove si è consumata la tragedia

 

La tragedia del “Curi” di Perugia: è stata aperta un’inchiesta per la morte di Luigi Mascitti

Non ce l’ha fatta il tifoso dell’Ascoli al “Curi”: malore fatale, è morto sugli spalti

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X