Quantcast
facebook rss

Gli imprenditori promuovono
il Micam della ripartenza

CONFARTIGIANATO - Oltre sessanta associati stanno partecipando alla settimana della moda 2021. Capponi, responsabile ufficio export: «Il segno “più” è incoraggiante pure nei risultati provinciali, con Macerata che assesta un +28,7%, Fermo un +9,1 e Ascoli Piceno un +1,8. Ovvia è la distanza con i livelli pre-pandemia, ma qualcosa si sta muovendo»
...

 

Moira-Amaranti

Moira Amaranti

 

Gli imprenditori promuovono il Micam della ripartenza. Il ritorno in presenza al salone leader mondiale delle calzature era già stato accolto positivamente dalle imprese, data la gran voglia e il bisogno di ritornare alla “normalità”. Confartigianato Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, presente in fiera assieme ai suoi associati (oltre sessanta stanno partecipando alla settimana della moda 2021), ha monitorato gli umori degli addetti ai lavori.

«Siamo partiti con molte preoccupazioni ma anche con la gioia di rivivere finalmente dal vivo l’esperienza in fiera – tira le somme Moira Amaranti, presidente nazionale della calzatura di Confartigianato Imprese -. È chiaro a tutti come la situazione sia ancora estremamente delicata, ma quel che abbiamo visto nelle tre giornate di esposizioni ha dato sicuramente un po’ di sollievo agli imprenditori. Il primo bilancio, a caldo, è quindi buono. La soddisfazione arriva proprio nell’incontro con i buyer. Anche se sembrano aver raggiunto il salone in numero inferiore rispetto ad altre edizioni, sono motivati e interessati. Non è un Micam per curiosare ma per stringere accordi commerciali».

Micam-Capponi-Pietrella-Del-Gatto

Capponi, Pietrella e Del Gatto

Moira Amaranti si complimenta per l’organizzazione: «I partecipanti parlano di un salone molto equilibrato in fatto di spazi e di impostazione dei padiglioni. Una fiera quindi ben strutturata e vogliamo perciò ringraziare i promotori, in primis l’ente Fiera, Assocalzaturifici e Linea-azienda speciale della Camera di Commercio delle Marche, per l’impegno profuso. Ci è poi piaciuta la forte sinergia che si è creata tra gli enti pubblici e privati, con presenze importanti già dal taglio del nastro della rassegna. Penso al ministro Giancarlo Giorgetti, al presidente Ice Carlo Ferro, al presidente delle Marche Francesco Acquaroli, agli assessori regionali Mirco Carloni e Guido Castelli, al presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini e al presidente Unioncamere Andrea Prete. Tutti hanno dimostrato la propria vicinanza alle questioni care alle piccole imprese, ascoltando le esigenze di una categoria che ha voglia di mettersi alle spalle questo brutto momento».

Come infatti ricorda Paolo Capponi, responsabile ufficio export, «i numeri presentati al Micam testimoniano il dinamismo delle Marche, con l’export che registra un +13,3% di calzatura e componentistica rispetto al 2020.

Il segno “più” è incoraggiante pure nei risultati provinciali, con Macerata che assesta un +28,7%, Fermo un +9,1 e Ascoli Piceno un +1,8. Ovvia è la distanza con i livelli pre-pandemia, ma qualcosa si sta muovendo. Quanto alle collezioni presenti in fiera – conclude Capponi – è forte l’attenzione ad una ecosostenibilità delle produzioni che non dimentica lo stile e la qualità che ci contraddistingue. La tendenza va verso la praticità della calzatura, quindi abbiamo visto molte proposte di sneakers, con i prodotti che stanno prediligendo un tripudio di colori, arricchiti da importanti accessori. Non mancano ovviamente le calzature classiche, rivisitate con innovazione nei colori, pellami e accessori di grande stile e contemporaneità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X