Quantcast
facebook rss

Malattie della retina
e del nervo ottico: screening
gratuito in Piazza Arringo

ASCOLI - Il truck dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, che ha promosso l'iniziativa insieme con l’Unione Italiana Ciechi, è a disposizione degli over 40, dalle 10 alle 18 di giovedì 23 e venerdì 24 settembre. Gli esperti spiegano l'importanza dell'iniziativa
...

 

Prevenzione delle malattie della retina e del nervo ottico: oggi, 23 settembre, e domani sarà possibile effettuare gratuitamente visite e controlli ad Ascoli. Si è infatti stanziato in Piazza Arringo il truck dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, che ha promosso l’iniziativa insieme con l’Unione Italiana Ciechi.

Chi ha più di 40 anni potrà quindi usufruire di questa opportunità, dalle ore 10 alle ore 18.

«Quando si parla di salute – ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti la prevenzione riveste un ruolo fondamentale. Questa iniziativa, come altre che stiamo organizzando, guardano in questa direzione e si rivolgono a tutti i cittadini, in particolare agli adulti e agli anziani».
L’assessore alla cultura, Donatella Ferretti, ha aggiunto: «L’Amministrazione comunale è da tempo impegnata sul fronte della prevenzione, in questi anni abbiamo lavorato a tutto campo. Il diritto alla salute si garantisce con la prevenzione, prima ancora che con le cure. Oggi e domani ospitiamo ad Ascoli questa iniziativa di screening gratuito alla popolazione sulle patologie oculistiche. Riteniamo sia un servizio importante che offriamo alla comunità».
L’assessore ai Servizi sociali, Massimiliano Brugni, ha spiegato: «Voglio ringraziare l’Agenzia internazionale per aver scelto la nostra città. Questo progetto, che ha avuto l’adesione della Regione, rappresenta un’occasione importante per i nostri concittadini.

Per quanto riguarda la prevenzione nell’ambito della vista ringraziamo l’Unione italiana ciechi del nostro territorio, con cui abbiamo recentemente festeggiato i cento anni dalla fondazione. Senza dimenticare ‘L’officina dei sensi’, che è diventato un riferimento e che rappresenta un orgoglio per tutta la città».
Il dottor Giorgio Ricci, dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, ha aggiunto: «Il progetto ha lo scopo di stimolare l’attenzione della popolazione e delle istituzioni sulle patologie più importanti dell’età adulta: parliamo di glaucoma, maculopatie e retinopatia diabetica, per le quali la diagnosi precoce fa la differenza».

La presidente dell’Unione italiana ciechi di Ascoli e Fermo, Gigliola Chiappini, ha ringraziato l’Amministrazione comunale e ha sottolineato l’importanza di «anticipare i problemi della vista, perché vuol dire salvarla e non arrivare a cecità o ipovisione grave. Come Unione italiana ciechi vogliamo che la vista sia preservata e lavoriamo per questo obiettivo».

La dottoressa Irene Di Sanzo ha illustrato le attività che vengono svolte all’interno del truck: «Abbiamo strumentazione all’avanguardia per controlli diagnostici non invasivi e di alta precisione. Effettuiamo controlli della retina e del nervo ottico, esame fondamentale per la diagnosi precoce, come pure la misurazione della pressione dell’occhio. Inoltre utilizziamo un visore sperimentale che non è ancora disponibile in nessun ambulatori0».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X