Quantcast
facebook rss

Il progetto Carta Conta 4.0 dell’Its Smart di Fermo arriva al Maker Faire di Roma

FERMO/ROMA - La manifestazione, in programma da oggi a domenica, è incentrata sull'innovazione e celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico. Il presidente Santori: «Tutti i nostri corsi sono progettati e gestiti insieme ad aziende ed enti del territorio con l’obiettivo di creare una corsia preferenziale verso il mondo del lavoro». Scadenza iscrizioni il 16 ottobre
...

Andrea Santori (presidente Its Smart di Fermo)

Il progetto Carta Conta 4.0 dell’Its Smart di Fermo arriva al Maker Fair di Roma. La manifestazione, in programma da oggi a domenica, è incentrata sull’innovazione e celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico; saranno presenti appassionati di tecnologia, artigiani digitali, scuole, università, educatori, hobbisti, centri di ricerca, artisti, studenti e imprese. Ogni anno il Ministero dell’Istruzione invita i 111 Istituti tecnici superiori (Its) attivi sul territorio nazionale a misurarsi nello sviluppo di un progetto che utilizzi le tecnologie innovative di impresa 4.0.

Dei 40 progetti presentati ne sono stati scelti 12 che avranno a disposizione gratuitamente uno stand ciascuno nei giorni della fiera. Tra questi il progetto “Carta Conta 4.0”, sviluppato dagli studenti del corso Its per tecnico superiore per l’automazione e i sistemi meccatronici (robotica e industria 4.0), sviluppato in collaborazione con l’azienda Sifa Spa di Mogliano. La società produce cartone ondulato ed ha avuto un ruolo fondamentale, così come previsto dal metodo progettuale Design Thinking, ponendo agli studenti un problema da risolvere.

Gli allievi hanno dovuto elaborare un metodo per rilevare il numero di fogli presenti nella stiva pronta alla spedizione che potrebbero essere scartati al controllo di qualità, all’uscita dalla macchina ondulatrice. Il prototipo finale utilizza il Raspberry Pi, un computer a scheda singola, che legge l’altezza della stiva di fogli dalla macchina legatrice, ne calcola il numero in base allo spessore, rileva l’eventuale discordanza con quello teorico fornito dal sistema informativo, genera un alert, invia il dato aggiornato e ristampa il cartellino. L’innovazione sta nel rilevare l’esito dell’operazione di scarto dei fogli fuori standard, fatta manualmente da operatori esperti al controllo di qualità, e trasformarla in digitale integrandola con il sistema informativo aziendale.

 

L’Its fermano alla fiera di Roma potrà esporre nel suo stand schede tecniche, parti semilavorate ed il prototipo finale. Una bella vetrina di promozione per una scuola che mira ai diplomati non intenzionati a frequentare l’università. Ragazzi che vogliono subito lavorare, ma cercano una strada per specializzarsi e trovare occupazione. «Proponiamo straordinari percorsi di alta formazione post-diploma, possibilità concrete di progettare il futuro – spiega il presidente della fondazione Its Smart, Andrea Santori – Formiamo personale specializzato in nuove tecnologie per il made in Italy, con corsi riconosciuti a livello europeo».

 

Quattro i corsi in partenza quest’anno: tecnico superiore per lo sviluppo e la valorizzazione del settore moda, specializzato in comunicazione, commerciale e web-marketing; tecnico superiore per lo sviluppo e la valorizzazione del settore agro-alimentare/industriale specializzato in comunicazione, commerciale e web-marketing; tecnico superiore per l’automazione e i sistemi meccatronici, robotica e industria 4.0 specializzato in smart manufacturing; analista e sviluppatore software (Full stack developer e tecnologie cloud).

«Tutti i nostri corsi – prosegue il presidente Santori – sono progettati e gestiti insieme ad aziende ed enti del territorio con l’obiettivo di creare una corsia preferenziale verso il mondo del lavoro. I vantaggi sono molteplici: un diploma internazionale EQF riconosciuto a livello europeo, 60% di ore con didattica frontale in presenza, 40% di ore con tirocini ed esperienze dirette in azienda, partecipazione a fiere internazionali di settore e ad un viaggio-studio all’estero, docenti di alto profilo, tra cui figurano manager ed imprenditori. Il contatto col mondo aziendale è continuo e diretto, i corsi sono gratuiti perché sostenuti da fondi europei e dalla Regione Marche. Il 90% dei nostri studenti trova subito lavoro. Vogliamo creare concrete prospettive occupazionali ai giovani ed aiutare le aziende ad assumere giovani pronti e preparati».

 

 

L’Its Smart ha sede legale a Villa Baruchello di Porto Sant’Elpidio e sede operativa al Convitto Montani di Fermo. I corsi sono a numero chiuso, per un massimo di 30 partecipanti, hanno durata biennale, è richiesta una frequenza non inferiore all’80% delle 1800 ore previste. La scelta avviene con un test scritto di cultura generale (matematica di base, informatica di base, inglese) e un colloquio motivazionale. Le lezioni si svolgono a Civitanova Marche per il corso moda, a Fermo ed Ascoli Piceno per quello nel settore agro-alimentare e industriale, a Fermo per la robotica e l’industria 4.0 ed a San Benedetto del Tronto per i sistemi software.

 

Su  www.itssmart.it tutte le informazioni per iscriversi, con scadenza il 16 ottobre prossimo.

 

(articolo pubbliredazionale)

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X