Quantcast
facebook rss

Il fumogeno lanciato alla Quintana:
denunciato 19enne ascolano,
per lui anche un anno di Daspo

ASCOLI - Individuato il giovane supporter del Sestiere di Porta Solestà che al termine della Giostra di domenica 1 agosto lanciò un fumogeno nel curvone riservato agli spettatori. Per dodici mesi non potrà assistere a manifestazioni sportive di ogni genere, comprese le due Quintane 2022
...

Polizia e Carabinieri nel Campo dei Giochi dopo il lancio del fumogeno

 

di Andrea Ferretti

 

La bravata gli sarebbe costata una denuncia. Ma gli è andata male, perchè da quando la Quintana è affiliata alla Federazione sport equestri (Fise), riconosciuta dal Coni, la Giostra al Campo dei Giochi viene equiparata a un avvenimento sportivo a tutti gli effetti. E quindi, oltre alla denuncia, pure un Daspo.

Al termine della Giostra di domenica 1 agosto, quella vinta a suon di record dal Sestiere di Porta Tufilla con il cavaliere Massimo Gubbini, ci fu un gran trambusto nella curvone lato nord del vecchio Squarcia. Dal settore occupato dai tifosi di Porta Solestà partì un fumogeno che cadde dove si trovavano supporter si altri Sestieri. per fortuna non si fece male nessuno, ma ci volle un deciso intervento delle Forze dell’ordine per riportare la calma.

Finito lì. Oppure bastarono pentimento e le scuse che il giovane, la sera stessa del fatto, fece nella sede di un altro Sestiere?

Decisamente no, perchè la Questura di Ascoli ha impiegato sì due mesi e mezzo, ma alla fine ha preso un provvedimento nei confronti di questo ragazzo dopo aver visionato con attenzione i filmati registrati dalla Polizia Scientifica.

Il 19enne, residente ad Ascoli, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazione dell’articolo 6 della legge 410 del 1989 che punisce il reato di lancio di materiale pericoloso durante le manifestazioni sportive.

E’ scattato dunque il Daspo e per un anno non potrà assistere a manifestazioni sportive di ogni genere, comprese le due edizioni della Quintana 2022.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X