Quantcast
facebook rss

Progetto “Orien.Ta.Re.”:
al centro studenti,
famiglie ed educatori

ASCOLI - Presentato da Amministrazione comunale, Ambito Sociale Territoriale 22, Fondazione Carisap, Liceo Classico "Stabili-Trebbiani", Simbiosofia e T&P Consulting
...

 

Studenti, famiglie ed educatori sono i protagonisti ad Ascoli del progetto “Orien.Ta.Re – Per un welfare delle capacitazioni“, promosso dal Liceo Classico Stabili-Trebbiani, dal centro di formazione Simbiosofia e dalla società T&P Consulting. Insieme all’Amministrazione comunale e all’Ambito Sociale Territoriale 22, e con il sostegno della Fondazione Carisap vuole rafforzare l’impegno verso il mondo dell’educazione, della scuola, dei giovani e della comunità educante.

Un progetto che ha messo insieme un’ampia serie di soggetti. Alla presentazione, oltre al sindaco, anche l’assessore comunale alla cultura Donatella Ferretti, il presidente della Fondazione Carisap Angelo Davide Galeati, il coordinatore dell’Ast 22 Domenico Fanesi, il preside dello “Stabili-Trebbiani” Arturo Verna, la coordinatrice del progetto Gina Di Pietro, in rappresentanza di T&P Consulting Emanuela Tranquilli, per Simbiosofia Formazione Cristian Flaiani, la graphic designer Ilaria Alquati.

Il sindaco Marco Fioravanti: «La nostra attenzione verso le nuove generazioni è sempre molto alta: questa iniziativa ha un grande valore perché vuole aiutare gli studenti, ma anche le famiglie e gli stessi docenti, nel percorso di orientamento che rappresenta una tappa fondamentale nella crescita e nello sviluppo delle generazioni future».

L’assessore comunale alla cultura Donatella Ferretti: «Questo progetto ha una grande importanza sia per i contenuti sia per la rete di collaborazione che si è costituita. Già dal nome si capisce chiaramente l’obiettivo: l’orientamento è fondamentale per i giovani. Verranno quindi promossi incontri rivolti a ragazzi, famiglie e docenti per individuare la propria vocazione in un mondo che conta profili professionali sempre più complessi».

Il presidente della Fondazione Carisap Angelo Davide Galeati: «La responsabilità di ‘crescere’ le nuove generazioni non può essere caricata esclusivamente sulle spalle della scuola, ma deve essere un impegno di tutta la comunità. Famiglia, scuola e società civile nelle proprie espressioni organizzative e nei contesti quotidiani, devono offrire alle nuove generazioni orientamento e proposte interessanti nel quadro di relazioni educative sostenibili, proficue e costruttive».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X