Quantcast
facebook rss

I furbetti del reddito di cittadinanza:
la Guardia di Finanza
denuncia tre persone

ASCOLI - Hanno colpito ancora le Fiamme Gialle del Comando provinciale. I tre erano proprietari complessivamente addirittura di 12 immobili e 45 terreni. Uno lavora in un ristorante ma non aveva comunicato il reddito di lavoro dipendente ai fini Isee. All'Inps dovranno restituire 33.000 euro
...

 

I finanzieri del Comando provinciale di Ascoli hanno individuato e denunciato altre tre persone che percepivano il reddito di cittadinanza, ma non ne avevano alcun diritto.

Anche stavolta le Fiamme Gialle ascolane hanno portato avanti le indagini in sinergia con l’Inps. E infatti ora questi tre furbetti, oltre alla revoca del beneficio, dovranno restituire le somme illegalmente percepite, per un totale di 33.000 euro.

I tre erano proprietari, complessivamente, addirittura di 12 immobili tra abitazioni e fabbricati ad uso commerciale, e di 45 terreni.

Uno di loro, in particolare aveva anche il falso. La Finanza ha infatti scoperto che al momento della presentazione delle “dichiarazioni sostitutive uniche” per il calcolo dell’Isee, aveva deliberatamente evitato di indicare i redditi percepiti nel 2019 e omesso anche di comunicare il suo attuale impiego nel campo della ristorazione, con i conseguenti redditi di lavoro dipendente.

Tutti e tre sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Ascoli, e la Guardia di Finanza ha richiesto il sequestro delle somme indebitamente percepite.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X