Quantcast
facebook rss

Studenti dell’alberghiero “Ulpiani”
protagonisti a Roma del progetto
sullo sport integrato

ASCOLI - Hanno rappresentato le Marche nell'iniziativa promossa dal Csen e dal Ministero da titolo "Cambia il Tempo" 
...

 

La diffusione della cultura dello sport integrato e dell’inserimento sociale delle persone con disabilità, al centro del progetto “Cambia il Tempo”, promosso dal Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale) e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Centinaia gli studenti che hanno partecipato, provenienti da 8 regioni italiane, insieme con enti, associazioni e istituzioni locali. Tra loro, al “Festival delle Arti per lo Sport Integrato”, che si è svolto a Roma nell’ambito dell’iniziativa, a rappresentare le Marche c’era anche una delegazione dell’istituto alberghiero di Ascoli “Celso Ulpiani”.

I ragazzi ascolani hanno esposto un enorme portale (2,5 per  2,2 metri) sul tema dell’acqua, realizzato sotto la guida del professor Daniele Bordoni, che, come ha spiegato l’artista stesso, «è opera corale in cui ogni singola tela è parte e valore aggiunto dell’insieme».

La tutor del progetto, professoressa Claudia Angelini, ha raccontato come il laboratorio artistico sia diventato spazio d’incontro e di interazione creativa tra gli alunni a prescindere dalle proprie abilità, occasione di spontanea e positiva contaminazione, nonché di sensibilizzazione verso l’altro da sé.

La kermesse si è conclusa con gli interventi di Giampiero Cantarini, Presidente Comitato Csen Regione Lazio, e Andrea Bruni, Responsabile Nazionale Ufficio Progetti Csen che hanno sottolineato l’importanza non tanto dei prodotti creati e presentati, quanto del processo attivato nelle diverse scuole, nei diversi territori, nelle diverse persone, rimandando all’appuntamento di maggio con “I giochi dello sport integrato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X