Quantcast
facebook rss

“Madonna del Soccorso”,
la Murg resta aperta:
per ora le cooperative non entrano

SAN BENEDETTO - I posti letto rimarranno utilizzabili ma con una revisione dei turni che riguarderanno, di notte, i letti a carico dei pazienti degli altri reparti
...

 

L’ingresso del Pronto Soccorso del “Madonna del Soccorso”

Non chiude ma si rimodula – garantendo l’Osservazione breve intensiva – la Medicina d’Urgenza dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto. L’Area Vasta 5 era stata costretta a prendere la drastica decisione, che doveva essere attiva dal 1° novembre, di “disattivare” i 13 posti letto che, all’interno del Pronto Soccorso rivierasco, sono utilizzati per l’Obi, la semi intensiva ed in parte anche dagli altri reparti privi di letti, come l’Oncologia e la Gastroenterologia.

«Un depotenziamento dell’intero Pronto Soccorso», aveva commentato il primario Giuseppina Petrelli.

Si era arrivati a questa decisione per la carenza di medici ed il “No” dei colleghi di altri reparti. La chiusura, in ogni caso, sarebbe stata temporanea: fino alla stipula di una convenzione con una cooperativa privata che avrebbe fornito medici per garantire i turni. Il problema principale era rappresentato dalla copertura di questi, soprattutto durante la notte.

Per adesso i posti letto rimarranno utilizzabili ma con una revisione dei turni che riguarderanno, di notte, i letti a carico dei pazienti degli altri reparti.

Sarà sempre una misura provvisoria. Poi, sempre nell’immediato, sembra che l’orientamento sia quello di far ruotare il personale in forza al “Madonna del Soccorso”. Ipotesi già valutata, ma “bocciata” giorni fa dai direttori di reparto.

Le cooperative private, per adesso, non entreranno al “Madonna del Soccorso”, anche se, in altri ospedali delle Marche, già questa prassi è adottata da oltre un anno. 

Stop alla Murg di San Benedetto, scendono in campo Usb e Orgoglio Civico

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X