Quantcast
facebook rss

Appartamento in fiamme,
pompiere fuori servizio evita la tragedia

ACQUASANTA TERME - Antonio Pedicelli, in forza al distaccamento dei Vigili del fuoco di San Benedetto, si è accorto di quello che stava accadendo a pochi metri da casa sua, nella frazione di Pozza. Senza esitare ha tirato fuori la bombola di gpl che poteva esplodere da un momento all'altro
...

 

Non era in servizio, Antonio Pedicelli, vigile del fuoco esperto, in forza al distaccamento di San Benedetto. Ma ciò non gli ha impedito di portare a compimento il proprio dovere, dimostrando coraggio e sangue freddo. Cioè quello di mettere in salvo una signora il cui appartamento era avvolto dalle fiamme ed evitare una pericolosa esplosione.

È accaduto nella mattina di domenica 31 ottobre a Pozza, frazione di Acquasanta Terme, dove si è sviluppato un incendio che ha interessato la cucina di un appartamento in cui vive una donna di 90 anni.

Pedicelli – che risiede nella piccola frazione acquasantana – mentre era sul balcone di casa sua, ha visto il fumo fuoriuscire dalla casa della donna e sentito le grida. Ovviamente ha dato l’allarme ai colleghi ed è corso sul posto.

Ha iniziato a domare il fuoco con quello che ha trovato in cucina ma immediatamente si è reso conto del vero pericolo: nella cucina in fiamme c’era una bombola di glp che si stava surriscaldando e poteva esplodere da un momento all’altro.

Il liquido in essa contenuto, sottoposto a calore, genera una forte pressione e, nel giro di pochi minuti, la deflagrazione accompagnata da una violenta fiammata.

Pedicelli ha capito che non c’era tempo da perdere.

Sapeva che i colleghi stavano arrivando, dal presidio di Arquata e dal Comando di Ascoli, ma potevano non arrivare in tempo: ha quindi staccato la bombola, che collegata al piano di cottura, e l’ha trasportata fuori dalla casa, allontanandola dalla pericolosa fonte di calore.

Le squadre di pompieri nel frattempo sono arrivati ed hanno provveduto a spegnere il rogo sviluppatosi in parte dell’abitazione ed a mettere in sicurezza l’area dell’intervento, scongiurando il potenziale pericolo.

La 90enne, seppure spaventata e comprensibilmente sotto shock, non ha riportato conseguenze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X