Quantcast
facebook rss

Ferrovia dei Due Mari:
Fratelli d’Italia impegna
il Governo a stanziare fondi

LA DEPUTATA sambenedettese Lucia Albano: «Soddisfatta dell'approvazione di un ordine del giorno a mia firma. Dalla prossima legge di bilancio verranno stanziati fondi pr la tratta Roma-Ascoli-San Benedetto»
...

 

 

Lucia Albano

«Sono soddisfatta dell’approvazione di un ordine del giorno di Fratelli d’Italia, a mia prima firma, che impegna il Governo, fin dalla prossima legge di bilancio, a stanziare appositi e sufficienti fondi per la realizzazione della tratta ferroviaria dei “Due Mari” Roma-Ascoli-San Benedetto».

Lo afferma Lucia Albano, deputata sambenedettese di Fratelli d’Italia, che poi aggiunge: «Il nostro territorio sconta un isolamento infrastrutturale che non possiamo più permetterci e le opportunità che si stanno concretizzando in questo periodo storico vanno colte appieno per lo sviluppo dei nostri territori. Da molti anni si discute della realizzazione di un’arteria ferroviaria che colleghi la costa adriatica a Roma ed il suo polo internazionale».

«La ferrovia rappresenta un progetto di vitale importanza per l’intero sistema economico industriale e turistico e per i collegamenti trasversali del centro Italia, della Regione Marche e del Piceno, come sostenuto anche dal sindaco di Ascoli Marco Fioravanti e dal vescovo di Rieti Domenico Pompili, reggente della Diocesi di Ascoli».

«Per questo anche il progetto della “Ferrovia dei Due Mari” è un’opportunità da non perdere per aiutare un territorio, già penalizzato anche dal sisma del 2016, a uscire dall’isolamento e dare nuovo impulso a borghi e città della costa e dell’entroterra. Fratelli d’Italia ritiene fondamentale la “questione centrale”, ossia la necessità di un adeguato sviluppo dell’Italia centrale per sostenere il rilancio dell’Italia intera, sviluppo di cui la “Ferrovia dei Due Mari”, collegamento trasversale anche per il corridoio adriatico, sarebbe certamente protagonista indiscussa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X