Quantcast
facebook rss

Nel Piceno oltre 40 classi in quarantena,
226 i nuovi contagi nelle Marche

CORONAVIRUS - L'aumento negli istituti nel Piceno si è registrato durante il weekend. Il tasso di incidenza cumulativo dei contagi, in regione, arriva a 106. Un decesso. L'aggiornamento del Servizio Sanità
...

 

 

I nuovi contagi sono 226 nelle Marche, due i ricoveri in meno rispetto a ieri e tasso di incidenza cumulativo ogni 100.000 abitanti che continua a salire oltre quota 100. E’ quanto emerge dal bollettino odierno pubblicato dal servizio Sanità della Regione, secondo il quale era positiva al covid e aveva patologie pregresse una 85enne di Ancona deceduta nelle ultime 24 ore. Tornando ai contagi, sono stati esaminati 5.856 tamponi: 2.662 nel percorso nuove diagnosi e 3.194 nel percorso guariti.

L’incidenza dei positivi si attesta al 8,5% (ieri era al 9,3%), mentre continua a salire il tasso cumulativo di contagi ogni 100.000 abitanti, arrivato a 106,83 (ieri era a 100,97).

I nuovi casi sono stati registrati: 71 nell’Anconetano, 41 nel Pesarese, 37 nell’Ascolano, 27 nel Maceratese, 41 nel Fermano e 91 da fuori regione. I sintomatici in tutte le Marche sono 44.

Sul fronte ospedaliero si registra, invece, un saldo totale di meno due ricoveri su ieri (più uno rispetto a ieri in terapia intensiva e in semi-intensiva e meno quattro nei reparti non intensivi), mentre le persone nei Pronto Soccorso che non vengono conteggiate nei ricoveri sono 9 di cui 3 al “Mazzoni” di Ascoli.

Ad oggi quindi i pazienti covid nelle Marche sono 91: 43 nei reparti non intensivi, 24 in semi-intensiva e 24 in intensiva (3 sono al “Madonna del Soccorso” di San Benedetto).

Venendo alla situazione nelle scuole, nel weekend c’è stata un’impennata di classi in quarantena (qui la situazione al 10 novembre). Sono 40 quelle già imposte dal Dipartimento di prevenzione dell’Area Vasta 5 fino ad oggi, 16 novembre, ma i numeri sono destinati ad aumentare. Tra ieri e oggi stanno arrivando tantissime nuove segnalazioni, dai dirigenti scolastici o dai referenti Covid.

«Adesso – spiega la dottoressa Alessandra Ricciardi, responsabile delle scuole per il Servizio Igiene e Sanità Pubblica – dovremo valutare caso per caso. Non è come una settimana fa. Il numero dei contagi tra alunni e personale scolastico è in forte crescita e ci vorrà del tempo.

Nel frattempo i dirigenti si possono attivare con la dad laddove lo ritengono opportuno».

Nel Piceno la maggiore concentrazione di classi colpite dal covid si registra in Riviera. A San Benedetto le scuole più coinvolte sono il Liceo “Rosetti”, l’Alberghiero “Buscemi” e l’Isc “Leopardi” di Grottammare. Nell’Ascolano, ci sono l’Isc di Spinetoli e di Castignano. Mentre arrivano buone notizie da Roccafluvione, dove un cluster è partito proprio dalla scuola: 6 contagiati si sono negativizzati.  

Nel dettaglio, le classi in quarantena nella provincia di Ascoli (esclusi i casi segnalati e quindi da confermare con il molecolare) sono 1 dell’Infanzia, 12 della Primaria, 11 delle Medie e 16 delle superiori. I positivi confermati sono 71 e 885 le persone in quarantena. 

Nel resto della regione i numeri relativi alle classi in dad sono inferiori: 22 nella provincia di Ancona, 25 nella provincia di Macerata, 11 nella provincia di Pesaro Urbino ed una nella provincia di Fermo.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X