Quantcast
facebook rss

Giostre, poker di Innocenzi con il quarto titolo
di “miglior cavaliere d’Italia”

LA CERIMONIA si svolgerà sabato 27 novembre a Narni, una delle sedi di rievocazioni storico-cavalleresche. Il fantino di Foligno, prossimo ai 40 anni, quasi imbattibile negli ultimi due anni dove ha lasciato solo una Giostra agli avversari. La manifestazione è ideata e organizzata da Roberto Parnetti di Arezzo. I precedenti del Premio
...

Luca Innocenzi

 

di Andrea Ferretti

 

Scocca l’ora delle premiazioni, quella della passerella dei migliori cavalieri d’Italia. Sono i protagonisti delle Giostre cavalleresche che si svolgono nelle città, quasi tutte del centro Italia, dove ogni anno si sfidano fantini a difesa dei colori di sestieri, quartieri, terzieri, contrade, rioni.

Roberto Parnetti

Si tratta della quarta edizione del “Miglior Cavaliere d’Italia”, iniziativa ideata e organizzata avanti dall’esperto di Giostre Roberto Parnetti di Arezzo che continua a portare avanti il progetto “Si dia inizio al torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”.

Una manifestazione unica nel suo genere, che quattro anni fa vide la luce proprio ad “Ascoli città della Quintana”. Si svolgerà a Narni, città sede anch’essa di rievocazione storica e Giostra, sabato 27 novembre con inizio alle ore 16,30, nella Rocca Albornoz.

E’ lì che saranno premiati i cavalieri e le amazzoni che hanno vinto Giostre e Quintane storiche, ma anche quelle non storiche, dove la sfida avviene non in costume d’epoca e a titolo personale.

Innocenzi quest’anno ad Ascoli

Come da regolamento, ai vincitori verrà consegnata la “pergamena d’autore”, realizzata dall’artista Fabiola Cornice di Narni. Una per ogni categoria: miglior cavaliere, migliore amazzone, miglior giovane (under 18), binomio più vittorioso, scuderia più vittoriosa, proprietario del cavallo più vittorioso.

Nomination e vincitori sono ancora top secret, ma è scontata la conquista del premio più ambìto, quello per il miglior cavaliere, di Luca Innocenzi, recordman della Quintana di Ascoli. E non solo.

Innocenzi, folignate che le prossime Giostre le correrà a 40 anni, è dunque pronto a calare il poker visto che si è aggiudicato anche le prime tre edizioni. La prima nel 2017 si svolse ad Ascoli (a Palazzo Arengo nella Sala della Vittoria della Pinacoteca), nel 2018 fu la volta di Foligno, nel 2019 di Sulmona.

Innocenzi quest’anno a Foligno

Causa covid nel 2020 la cerimonia venne annullata, ma Parnetti nel computo del 2021 non poteva non inserire i risultati delle uniche tre Giostre che lo scorso anno, dopo il lockdown e prima della seconda ondata della pandemia, si corsero ugualmente: la Quintana di Foligno (edizione unica e non doppia come al solito), Giostra all’anello/Palio di Castel Clementino di Servigliano, Giostra dei rioni di Olmo (Arezzo).

Le due principali, Foligno e Servigliano, furono vinte da Innocenzi, un “cannibale” che ormai va solo a caccia di record senza lasciare spazio agli avversari se non in rare occasioni, come accaduto quest’anno ad Ascoli nella Quintana di agosto dove si è imposto a suon di record Massimo Gubbini di Porta Tufilla.

Innocenzi quest’anno a Servigliano

Innocenzi, che nel 2020 ha vinto anche la grande sfida contro il covid, quest’anno si è ripresentato in forma ancor più smagliante facendo sue la Quintana di Ascoli a luglio (rafforzato il record con 14 successi, tutti con Porta Solestà), entrambe le edizioni (Giostra della Sfida e Giostra della Rivincita) della Quintana di Foligno e la Giostra all’anello di Servigliano. Le altre non le ha vinte, ma solo perchè non ha gareggiato. Questo Premio indirettamente è anche l’ennesima vittoria per il Sestiere di Porta Solestà.

 

I PRECEDENTI – Nel 2017 alle spalle di Innocenzi, come “miglior cavaliere d’Italia”, si piazzarono 2° Diego Cipiccia di Narni e 3° Willer Giacomoni di Faenza. Nel 2018 2° di nuovo Cipiccia e 3° Alessandro Candelori di San Gemini. Nel 2019 2° Alberto Liverani e 3° Nicholas Lionetti, entrambi di Faenza.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X