Quantcast
facebook rss

E’ il bomber siciliano Giovanni Ricciardo
il primo obiettivo di mercato della Samb

SERIE D - Le contrattazioni riapriranno mercoledì prossimo 1 dicembre con l'ex Cesena e Palermo, oggi al Casale, in pole position per il fronte offensivo rossoblù. Il giovane Alessandro Peroni suona la carica per il match con il Matese: «In settimana abbiamo lavorato tanto con rabbia e con la voglia di riprenderci i punti persi»
...

di Benedetto Marinangeli

 

Riaprirà mercoledì prossimo 1 dicembre il mercato dei dilettanti con la Samb che sarà tra le protagoniste. La formazione rossoblù è alla ricerca in primo luogo di un attaccante di categoria che possa fare la differenza. E secondo indiscrezione l’avrebbe già individuato in Giovanni Ricciardo. Siciliano, classe 1986 sta disputando questa prima parte di stagione con il Casale dove ha messo a segno due reti.

Alessandro Peroni

Vanta un curriculum di assoluto valore. Ben 111 reti tra C2 e serie D, ma soprattutto negli ultimi tre anni ha vinto altrettanti campionati di Serie D. Nel 2019 con il Cesena realizzando 20 reti, l’anno successivo con il Palermo e 9 centri ed infine con il Seregno con 8 reti realizzate. I tornei vinti da Ricciardo, però, sono quattro se si considera quello della stagione 2016-2017 con la Sicula Leonzio (14 reti).

Si parla, poi, di un possibile ritorno in rossoblù di Vittorio Esposito che è in forza attualmente al Fano, ma il club granata non è poi così convinto nel volerlo lasciare andare via. Certo è che un tridente formato da Ricciardo-Ferri Marini- Esposito sarebbe un gran lusso per la categoria. La Samb, comunque, deve intervenire anche per quanto riguarda il reparto arretrato con almeno due elementi veloci di cui uno under. Inoltre l’intenzione della società è anche quella di sfoltire l’organico soprattutto di quei calciatori che non rientrano più nei paini tecnico-tattici di Antonioli.

Ma ora l’attenzione generale deve essere rivolta verso la trasferta con il Matese. Ed il gruppo rossoblù è carico a mille. Eloquenti le parole del giovane Alessandro Peroni. «E’ stata una settimana importante –dice- nel corso della quale abbiamo lavorato tanto con rabbia e con la voglia di riprenderci i punti persi. Ci siamo allenati bene e siamo pronti a questa sfida. Sarà una battaglia perché quando si gioca sul sintetico i pericoli sono sempre dietro l’angolo.

Bisogna arrivare sempre primi sul pallone ed è necessaria la massima concentrazione per tutti i novanta minuti. La Samb è una squadra forte. Dobbiamo lavorare in silenzio. La classifica .conclude Peroni- non è delle migliori, ma sono convinto che la risaliremo».

SQUADRA – Domani mattina, sabato, classica seduta di rifinitura. Antonioli valuterà se sia il caso di impiegare Ferri Marini sin dall’ inizio. L’ex Monterosi si è riaggregato al gruppo solo ieri e quindi potrebbe anche partire dalla panchina. Unico assente è Lulli che continua a lavorare a parte, mentre torna a disposizione a centrocampo Lorenzoni che ha scontato il turno di squalifica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X