Quantcast
facebook rss

Samb: arriva anche Marzio Pica,
difensore scuola Lazio,
si tratta l’attaccante Merlonghi

SERIE D - Ora però l'attenzione generale è rivolta alla prossima gara interna con il Castelnuovo dell'ex Guido Di Fabio. L'attaccante De Sena suona la carica: «Dare il massimo per portare la partita dalla nostra parte»
...

 

 

di Benedetto Marinangeli

 

La Samb ufficializza un nuovo arrivo. Si tratta del centrale classe 2002 scuola Lazio, Marzio Pica. Il giovane difensore prende il posto di Cipolletta che ieri ha risolto consensualmente l’accordo che lo legava al club del Riviera delle Palme. Pica è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del sodalizio capitolino vestendo le maglie delle formazioni Under 17 e Under 19.

Marzio Pica

Poi quest’estate il passaggio alla Paganese ma due giorni fa ha rescisso il contratto con il club campano per accasarsi in rossoblù. Si chiude così con il suo arrivo questa prima fase di calciomercato della Samb che ha portato in Riviera oltre a Pica anche Frulla e Zanazzi. Hanno, invece, lasciato il sodalizio del presidente Roberto Renzi, Mendicino, Travaglini e Cipolletta.

Ora l’attenzione generale si sposta sul prossimo match interno con il Castelnuovo diretto dall’ex Guido Di Fabio. Tra le sue fila c’è Francesco Ripa, l’esperto attaccante che è entrato nel radar della Samb dopo il raffreddamento della pista che porta all’ ex Cesena e Palermo Ricciardo. Nel mirino del diesse Sabbadini ci sono anche la punta esterna Mario Merlonghi della Sammaurese e Manuel Pera del Forlì. Sono , poi, destinati a lasciare la Samb anche Fabretti, Isacco, De Santis, Miruku e Svarups. Sotto esame ci sono anche le posizioni di Ferretti e De Sena. Tutte operazioni di cui si tornerà a discutere a partire da lunedì prossimo.

Ora l’obiettivo della Samb è quello di ritrovare la via della vittoria. Lo impone la classifica, assolutamente deficitaria. Nel corso della settimana i rossoblù si sono allenati al massimo proprio per provare ad uscire finalmente dal lungo tunnel della crisi.

«Sono stati giorni intensi e carichi di lavoro – dice l’attaccante Carmine De Sena – in questo modo abbiamo assorbito la delusione per la sconfitta di domenica. Dobbiamo ora pensare a fare il nostro nel miglior modo possibile. Solo così ed allenandoci sempre intensamente possiamo tirarci fuori dai guai».

E’ fondamentale, comunque che l’asfittico attacco della Samb torni a segnare con continuità. Il 4-3-1-2 disegnato da Antonioli porta le punte ad essere più incisivi. «Con questo assetto tattico- spiega De Sena – siamo più offensivi e ci capita di dialogare di più tra noi attaccanti e di avere maggiori occasioni da rete. Sono capitate anche a me ma purtroppo le ho sbagliate. Però ciò che conta è arrivare alla conclusione con maggiore continuità. E con questo modulo tattico possiamo fare sicuramente di più».

E domenica ecco il Castelnuovo. «Sarà una battaglia come lo sono tutte le partite. Contro di noi –è sempre De Sena che parla- i nostri avversari non danno il cento per cento ma il mille per mille. L’atteggiamento che anche noi dobbiamo tenere sia in casa che in trasferta. Contro gli abruzzesi sarà importante portare subito la partita dalla nostra parte e dare il massimo».

SQUADRA – Seduta pomeridiana al “Samba Village” per i rossoblù di mister Antonioli. Attivazione, forza e velocità e lavoro tattico individuale. Continua il programma di recupero Luca Lulli che ha svolto lavori individuali integrati con la squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X