Quantcast
facebook rss

Pro Loco, in prima fila contro il Covid
ed ora anima del Natale della ripartenza

L'UNPLI di Ascoli e Fermo, presieduta da Quinto Sagripanti, lancia il progetto “Natale in Pro Loco – Nei Borghi delle Marche”. In rete i numerosi eventi organizzati, dopo un anno di stop, dai circa 60 iscritti. Il presidente: «Importante unire le forze, tra le associazioni, tra i Comuni e tra le attività ricettive»
...

 

di Maria Nerina Galiè

Le Pro Loco non sono soltanto feste e mercatini, organizzati con passione allo scopo di creare momenti aggregativi, nei territori dove operano, e di calamitare turisti e visitatori. Durante la pandemia, quando tutti gli eventi sono stati sospesi per arginare il rischio di diffusione del contagio da Covid, le associazioni locali si sono messe a disposizione delle Amministrazioni comunali, per portare sostegno laddove c’era bisogno, diventando parte attiva della lotta al Coronavirus.

Nel Natale della ripartenza, a loro è di nuovo affidato il compito di animare borghi e paesi, per ridare fiducia ai cittadini creando attrattive.

Consapevole di tutto ciò l’Unpli (Unione nazionale delle Pro Loco) provinciale di Ascoli e Fermo, presieduta da Quinto Sagripanti e che annovera circa 60 iscritti, ha coordinato il calendario (SOTTO IL PROGRAMMA COMPLETO) delle iniziative che quest’anno, sempre nel rispetto delle regole anti Covid, è stato possibile programmare. E le ha messe in rete, per dare a tutte le manifestazioni quella visibilità che, singolarmente, avrebbero fatto più fatica a conquistare.

Il progetto, realizzato grazie ad un contributo della Regione Marche ed alla sinergia con l’Unpli Marche, si chiama “Natale in Pro Loco – Nei Borghi delle Marche”.

«L’obiettivo principale di questa iniziativa – spiega il presidente di Ascoli e Fermo – è sicuramente quello di riportare i turisti nel nostro territorio dopo quasi 2 anni in cui le attività delle Pro Loco e delle attività commerciali sono state drasticamente ridotte o annullate a causa restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19.

Pro Loco di Porto Sant’Elpidio (dopo la locandina, tutte le foto)

Per fare questo è importante unire le forze e fare rete, tra le associazioni, tra i Comuni e tra le attività ricettive.

Il periodo natalizio è l’occasione giusta per cercare di attirare numerosi turisti in cerca di attrazioni durante le feste».

«Nelle province di Ascoli e Fermo – continua Sagripanti – le Pro Loco hanno dimostrato grande coraggio e grande voglia di ripartire, grazie alle  tantissime iniziative che stanno organizzando, si pensi ai villaggi di Babbo Natale, ai Mercatini, ai concerti, all’arrivo della Befana e molto altro.

Con il “Natale in Pro Loco – Nei Borghi delle Marche” è stata realizzata un’unica locandina che sarà diffusa sui sociale e attraverso i principali mezzi di comunicazione. L’Unpli Ascoli e Fermo sarà vicina a tutte le Pro Loco, aiutandole nell’organizzazione dei loro eventi ed investendo anche risorse per renderli ancora più attrattivi».

Pro Loco Grottazzolina (dopo la locandina, tutte le foto)

E’ ancora Sagripanti a ricordare l’impegno delle Pro Loco durante la pandemia: «Non posso non ricordare quello che i membri delle associazioni hanno fatto per i loro territori di appartenenza, dalla distribuzione di mascherine al supporto alla Protezione Civile. Dal nostro canto, come Unpli, abbiamo dato il necessario sostegno alle Pro Loco, procurando i presidi di protezione, quando scarseggiavano. Ma anche guidandole nel captare i ristori, messi a disposizione da Regione e Governo, a tutti coloro che sono stati costretti ad annullare eventi già organizzati.

Il direttivo Unpli Ascoli Fermo

Anche adesso i membri delle Pro Loco si sono trovati pronti alla nuova sfida. Quella di rimettersi in gioco, da volontari quali sono, spinti da un sincero attaccamento ai loro luoghi».  

L’Unpli Ascoli e Fermo conta 9 membri – in rappresentanza dei territori di appartenenza. E sono, accanto al presidente Sagripanti (Pro Loco di Montemonaco), il vice Loris De Santis (Pro Loco di Montegiorgio), il tesoriere Valerio Basili (Pro Loco di Altidona), il segretario Stefano Caponi (Pro Loco di Monteprandone), i consiglieri Domenico Ricci (Pro Loco di Smerillo), Tonino Pierantozzi (Pro Loco di Offida), Vittoria Ciampanella  (Pro Loco di Castorano), Elga Pierini (Pro Loco di Monte Urano), Fabiano Monti (Pro Loco di Appignano del Tronto). Ci sono poi i Revisori dei Conti: il presidente Daniela Piergentili (Pro Loco di Porto Sant’Elpidio), Cinzia Ventili (Pro Loco di Folignano) e Francesco Rausei (Pro Loco di Cupra Marittima).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X