Quantcast
facebook rss

Il sambenedettese Massimo Esposito
è il nuovo direttore generale
di Area Vasta 5

SANITA' - La decisione e la nomina poco fa in Regione. Il professionista è già tato dirigente amministrativo del presidio ospedaliero di San Benedetto. Ha 63 anni, in Asur Marche dal 1988, è presidente del Rotary Club San Benedetto
...

Massimo Esposito

 

di Andrea Ferretti

 

Massimo Esposito, 63 anni, dirigente amministrativo di Asur Marche come il suo predecessore Cesare Milani, è il nuovo direttore generale di Area Vasta 5. Lo ha nominato poco fa – mercoledì 22 dicembre – la Regione Marche colmando così un vuoto, peraltro durato pochi giorni, dopo le dimissioni di Milani.

Esposito era uno dei nomi che figuravano nella lista dei 54, un elenco di validità triennale all’interno del quale il direttore generale dell’Asur, in questo caso Nadia Storti, ha selezionato una terna per poi cedere l’ultima parola alla Regione Marche.

Compreso il nome di Esposito, era questa la lista dei papabili: Antonio Agostini, Tonino Bernacconi, Giuseppe Bonafede, Tommaso Brué, Mara Buccolini, Sandro Cacchiarelli, Alberto Carelli, Adriana Carradorini, Giambattista Catalini, Giuseppe Ciarrocchi, Milco Coacci, Giancarlo Conti, Daniela Corsi, Sergio Corsi, Iolando De Luca, Giovanna Diotallevi, Massimo Esposito, Giovanna Faccenda, Giovanni Feliziani, Massimiliano Gerli, Gianni Giuli, Roberto Grinta, Giovanni Guidi, Alessandro Ianniello, Stefano Intorbida, Salvatore Lopresti, Romeo Magnoni, Antonello Maraldo, Paolo Marchionni, Maria Rita Mazzoccanti, Marco Mengoni, Cesare Milani, Antonello Morgantini, Lorenzo Morresi, Nicola Nardella, Marino Nonis, Anna Olivetti, Riccardo Mario Paoli, Franco Pesaresi, Giovanni Picchietti, Luisa Pieragostini, Andrea Raffaeli, Pietro Scendoni, Pietro Scipione, Manfredi Alberto Selvaggi, Domenico Sicolo, Marina Simoncelli, Paolo Sossai, Carlo Spaccia, Giovanni Stroppa, Fabrizio Trobbiani, Gianluca Valeri, Patrizia Viozzi, Paolo Zappalà.

Nei giorni scorsi, quelli a caldo dopo i saluti di Milani, erano usciti diversi nomi. Su tutti quelli di Antonello Maraldo e Giovanni Stroppa, ma ora non ci sono più dubbi su chi è il successore di Cesare Milani alla guida della Sanità Picena.

Esposito è di San Benedetto e, dunque, conosce bene il territorio dove ha lavorato e dove ha avuto modo di “toccare” la Sanità della provincia di Ascoli di persona.

Da ottobre 2018 era stato proprio lui a sostituire Milani a capo della direzione amministrativa ospedaliera dell’Area Vasta 5 come facente funzione. E adesso si scambiano di nuovo di posto: Milani torna alla direzione amministrativa – di ieri la determina – ed Esposito alla direzione generale di Area Vasta 5.

Laureato in Scienze Politiche a Teramo, è dipendente Asur dal 1988 e in Area Vasta 5 è stato direttore amministrativo del presidio ospedaliero “Madonna del Soccorso” di San Benedetto fino al 2013.

A San Benedetto è anche presidente del locale Rotary Club.

Cesare Milani torna a capo della Direzione Amministrativa ospedaliera

Tempo di saluti per Cesare Milani: «Un sentito grazie ai miei collaboratori, grandi risultati in periodi difficilissimi»

Milani, generale con le armi spuntate Pandemia, si va verso la riapertura della Pneumo Covid

Area Vasta 5 Il “toto nomi” per il dopo Milani, ma gli idonei sono 54: eccoli

Le dimissioni di Milani, il Circolo Sanità del Pd: «Tanto tuonò che piovve»

Area Vasta 5, dimissioni di Milani: dipendenti e cittadini attendono una risposta

Sanità picena, colpo di scena: Cesare Milani si dimette da direttore dell’Area Vasta 5

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X