Quantcast
facebook rss

Trasporto a costi ridotti,
accordo tra Comune
e Unione Ciechi

ASCOLI - Sul piatto l'Arengo mette un massimo di 9.000 euro per i primi 12 mesi in cui il “Servizio di accompagno per i non vedenti” sarà attivo. L'assessore Brugni: «Ma il l'idea è quella di allargare la proposta anche alle altre forme di disabilità»
...

 

Un servizio sperimentale per garantire il trasporto a costo ridotto di soggetti con disabilità visiva. È quanto sancito dall’accordo tra Comune e Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti, che consentirà alle famiglie di abbattere i costi per quella che ad oggi è una delle esigenze primarie e più impellenti.

L’assessore Brugni

Sul piatto, il Comune mette un massimo di 9.000 euro per questi primi 12 mesi in cui il “Servizio di accompagno per i non vedenti” sarà attivo.

«Ma il l’idea, oltre alla continuità, è quella di allargare la proposta anche alle altre forme di disabilità» conferma l’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni.

«Si tratta di una attività di corresponsione da parte delle famiglie e del Comune – continua Brugni – così facendo, mettiamo a disposizione delle categorie più fragili un servizio importante a prezzi più accessibili per far fronte alle necessità di tutti i giorni»

Lu. Ca. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X