Quantcast
facebook rss

Guardia medica sospesa,
«Colpo gravissimo
per il territorio»

MONTEFIORE DELL'ASO - Insorgono i circoli del Partito Democratico del paese, di Montalto e Massignano. «Copre l'estrema periferia nord del territorio di Area Vasta 5 e del Distretto di San Benedetto»
...

 

Massignano

«La prevista sospensione del servizio di Guardia Medica festiva e notturna a Montefiore dell’Aso rappresenta un colpo gravissimo al territorio della Val Menocchia e l’ennesimo depauperamento di un territorio sempre decantato come destinatario delle più grandi attenzioni».

Lo affermano, in una nota congiunta, i circoli del Partito Democratico di Montefiore, Montalto Marche e Massignano. Che aggiungono: «La Guardia Medica di Montefiore copre l’estrema periferia nord del territorio dell’Area Vasta 5 e del Distretto di San Benedetto, il crinale Montevarmine tra le valli del Menocchia e dell’Aso, da Massignano a Montalto delle Marche, dove ci sono ben tre Residenze Sanitarie Assistite (Rsa). Alla politica regionale chiediamo con forza, di onorare l’impegno proclamato in campagna elettorale: potenziare la medicina territoriale e la qualità dei servizi anche in questo territorio».

Montalto Marche

L’appello è rivolto anche ai tre sindaci: «Chiediamo di intervenire energicamente sulla Regione e sull’Asur perché recedano da questo assurdo tentativo di soppressione e stanzino le risorse necessarie per assicurare i servizi continuità assistenziale indispensabili per il territorio. Sarebbe la dimostrazione di quanto sono vuote le promesse elettorali e dell’incapacità di gestire la Sanità pubblica in un momento che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) potrebbe rappresentare l’opportunità per la riorganizzazione del Servizio sanitario regionale e i servizi territoriali, in particolare, considerato che proprio da questi dovrà passare il futuro del Sistema sanitario, perché, prevenire è sempre meglio di curare».

La conclusione: «Noi del Partito Democratico saremo al fianco di tutti coloro che intendono salvaguardare i
servizi sanitari territoriali e invitiamo tutte le forze politiche, a partire da quelle presenti nelle istituzioni a mobilitarsi al nostro fianco per scongiurare un depauperamento che tutti i cittadini reputano».

Montefiore dell’Aso


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X