Quantcast
facebook rss

Sull’Ancaranese la “pista da bob”
tornerà ad essere un vero ponte:
ci pensa la Regione Marche

ASCOLI - Summit dell'Epifania tra il presidente della Provincia Sergio Loggi e l'assessore regionale Guido Castelli. Da Ancona in arrivo fondi anche per una rotatoria a Monsampolo, per la Cartiera Papale nel capoluogo, per Foresteria e il Parco intergenerazionale per gli impianti sportivi a Colle San Marco 
...

Il ponte sul Tronto lungo l’Anacaranese

 

di Andrea Ferretti

 

Viabilità e infrastrutture sono stati gli argomenti sul tavolo intorno al quale si sono ritrovati a Palazzo San Filippo di Ascoli il nuovo presidente del Provincia Sergio Loggi, il dirigente del Servizio viabilità e edilizia scolastica dell’ente, ingegner Antonino Colapinto, e l’assessore regionale Guido Castelli.

 

Loggi e Castelli a Palazzo San Filippo

Non che l’articolo di Cronache Picene avesse avuto la pretesa di sortire chissà quali effetti, ma sta di fatto che i due amministratori hanno subito affrontato, proprio alla vigilia dei consegni dei doni della Befana, il problema del disastrato ponte sul Tronto lungo la Provinciale Anacaranese, l’ormai famigerato tratto di strada – paragonato da Cronache Picene a una pista da bob – che tocca due province e quindi due Amministrazioni provinciali (Ascoli e Teramo), tre Comuni (Ascoli, Castel di Lama e Ancarano) e mettiamoci pure due regioni (Marche e Abruzzo).

La disponibilità della Regione, anche su proposta della Provincia, è la realizzazione di un ponte nuovo. Non possiamo quindi fare altro che aggiungere un altro nodo al fazzoletto. Ma nel corso dell’incontro si è parlato anche di una nuova rotatoria nella zona industriale di Monsampolo del Tronto per la quale la Regione erogherà risorse per un milione di euro; di ridare vita alla Cartiera Papale con un finanziamento regionale di 45.000 euro che vanno ad aggiungersi agli 80.000 stanziati dal Ministero per il Museo Orsini; di 470.000 euro per la riqualificazione della Foresteria di Colle San Marco (struttura ricettiva di proprietà della Provincia); di 2,6 milioni di euro per il progetto del Parco intergenerazionale per gli impianti sportivi sempre a San Marco.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X