Quantcast
facebook rss

Ascolano aggredito nel parcheggio
di un supermercato: l’aggressore fermato
dagli uomini della sicurezza

ASCOLI - L'uomo è stato raggiunto da violenti pugni, nel momento in cui stava scendendo dalla sua auto appena parcheggiata. Al Pronto Soccorso gli è stata diagnosticata la frattura del setto nasale, ma poteva andargli molto peggio. Sul posto i Carabinieri che stanno visionando le immagini restituite dalle telecamere di videosorveglianza
...

 

di Maria Nerina Galiè

 

Aggredito da uno sconosciuto, fuori dal supermercato, senza un motivo: protagonista di questa brutta avventura un ascolano, finito al Pronto Soccorso con una frattura al setto nasale. Ma poteva andargli molto peggio per la violenza e la precisione con cui gli sono stati sferrati pugni al volto, alla testa, alle spalle ed al collo.

Tutto è accaduto nel parcheggio di un grande magazzino di Ascoli. La vittima aveva appena parcheggiato la sua auto negli appositi stalli e, proprio mentre stava per scendere dal mezzo, è stato raggiunto dall’aggressore – pure lui probabilmente ascolano dall’inflessione linguistica – che ha iniziato a picchiarlo all’improvviso. Con il volto ormai diventato una maschera di sangue, l’aggredito ha avuto la prontezza di riflessi di rientrare nell’abitacolo e chiudere lo sportello, mentre l’altro continuava ad inveire contro di lui, scagliandosi anche contro l’auto nel tentativo di tirarlo fuori.

Solo il tempestivo intervento degli uomini della sicurezza del supermercato, attirati dal trambusto ma anche dalle persone che hanno assistito all’accaduto, hanno evitato che la storia prendesse una piega ancora peggiore. I vigilanti hanno fermato l’aggressore, sebbene fosse piuttosto alto e di corporatura robusta, lo hanno allontanato dall’obiettivo della sua furia e, nel frattempo, hanno chiamato i Carabinieri.

Nel momento di concitazione l’aggressore è riuscito a fuggire, a bordo della sua auto posteggiata nello stesso parcheggio, dove però ci sono le telecamere di videosorveglianza. Queste hanno immortalato la scena e le immagini restituite sono già al vaglio dei militari, arrivati poco dopo sul luogo del brutale pestaggio, e che si sono messi subito al lavoro per risalire all’identità del malintenzionato.

La vittima – che nelle prossime ore formalizzerà la denuncia ai Carabinieri – si è recata al Pronto Soccorso del “Mazzoni” di Ascoli, dove gli è stata appunto diagnosticata la frattura del naso. Fortunatamente negativi a lesioni interne gli altri esami diagnostici.

Nessuna ipotesi o spiegazione plausibile, al momento, dietro all’episodio di inaudita violenza, che ha colto di sorpresa il cittadino preso a pugni da un perfetto sconosciuto. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X