Quantcast
facebook rss

Samb, partitella in famiglia dopo l’emergenza covid
Visi: «Ho visto il giusto atteggiamento»

SERIE D - Il tecnico rossoblù: «In questi giorni c’è stata una grande disponibilità da parte di tutti. Ora avranno due giorni di riposo per poi ripartire più carichi che mai». Mercato: dal 24 gennaio forse si apre un’altra finestra per operazioni tra società dilettanti
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Ultimo allenamento della Samb questa mattina e per la prima volta i rossoblù sono riusciti a disputare anche una partitella in famiglia. Sta rientrando, infatti, l’emergenza covid in casa rossoblù con un solo calciatore positivo che la prossima settimana si sottoporrà nuovamente a tampone ed in caso di negativizzazione potrà, dopo la dovuta visita medica, riprendere a lavorare con i compagni di squadra. Angiulli e compagni si ritroveranno martedì prossimo per riprendere la preparazione in vista del match di domenica 23 gennaio con il Pineto, a meno di clamorose decisioni da parte della Lnd.

I rossoblù al “Samba Village”

«In questi giorni – dice il tecnico Stefano Visi – c’è stata una grande disponibilità da parte di tutti. Dopo tanto tempo siamo riusciti anche a fare una prima partitina in famiglia nel corso della quale mi è piaciuto molto l’atteggiamento dei ragazzi. Ora avranno due giorni di riposo per poi ripartire più carichi che mai».

Domenica infatti riparte il campionato e la Samb vuole riprendere da  dove aveva lasciato e cioè dalle due vittorie consecutive con Tolentino e Aurora Alto Casertano.«Ci aspettiamo – è sempre Visi che parla – lo stesso atteggiamento delle ultime due partite ed anche quello di questi giorni di allenamenti. C’è stata grande disponibilità e soprattutto grandissima umiltà. Poi vedremo quale giudizio ci darà il campo. In questi giorni, poi, siamo riusciti a recuperare i ragazzi che erano positivi al covid riuscendo ad allenarci in buon numero. Insomma è stata una settimana positiva».

Visi

«La squadra – aggiunge Visi – ha tanta voglia di allenarsi, soprattutto chi ha trascorso intere giornata a casa a causa del covid. Certo, avevano dei programmi di lavoro da svolgere ma una cosa è stare in campo con i compagni, un’altra da soli al chiuso dentro quattro mura. Abbiamo recuperato anche qualche acciaccato  e martedì riprenderemo al completo per ripartire e fare ciò che piace a tutti e cioè la partita. La stiamo aspettando – conclude il tecnico rossoblù – viviamo per questa».

MERCATO – Potrebbe riaprirsi il mercato dei dilettanti, dalla Serie D in giù. La proposta arriva dalla Lega Nazionale Dilettanti e verrà sottoposta all’attenzione della Figc. L’idea è nata per ovviare ai tanti problemi che i club hanno dovuto affrontare a causa della pandemia: dalla sospensione dei campionati a gennaio, allo stop dei calciatori non vaccinati. La sessione invernale si era già conclusa il 30 dicembre scorso. Al momento si possono firmare solo giocatori svincolati o provenienti dai club professionisti. Ma ora se ne potrebbe aprire un’altra finestra, per operazioni tra società dilettanti, probabilmente già dal 24 gennaio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X