Quantcast
facebook rss

I “maestri del lavoro” ricevuti dal vescovo Palmieri

ASCOLI - Una rappresentanza del direttivo nella Curia vescovile per presentarsi al nuovo capo della Diocesi, al quale hanno donato anche un quadro con la "Preghiera del maestro del lavoro"
...

 

Una rappresentanza del direttivo dei Maestri del Lavoro di Ascoli-Fermo ha incontrato oggi ad Ascoli, per i saluti di rito, il nuovo vescovo Gianpiero Palmieri. Per i “maestri” c’erano il console Giorgio Fiori, i consoli emeriti Amilcare Brugni e Francesco Rocca, l’amministratrice Rita Grazioli e il segretario Alfredo De Marco.

 

Per l’occasione ha illustrato a monsignor Palmieri l’onorificenza della “Stella al merito del Lavoro” conferita dal Presidente della Repubblica ai lavoratori del settore privato che si sono distinti per meriti particolari, la struttura del consolato piceno-fermano, le finalità, l’impegno nel sociale soprattutto nei confronti degli studenti delle superiori nell’ambito del  progetto alternanza scuola-lavoro. Quindi hanno consegnato al vescovo il gagliardetto e, incorniciata, la “Preghiera del maestro del lavoro” approvata dal vicariato di Roma nel 1986.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X