Quantcast
facebook rss

Il Comunanza vince il campionato: in paese esplode la festa (Foto)

CALCIO - Primi con sei giornate di anticipo e un record: il portiere Nazzareno Dulcini, 54 anni, il più "anziano" tra i militanti in una competizione ufficiale. A sostenere la squadra 500 persone. Il presidente Remo Perugini: «Risultato incredibile, lo meritano ragazzi, lo meritano i comunanzesi»
...

 

 

 

Una vittoria attesa, voluta e meritata quella del Comunanza Calcio, primi nel campionato di Seconda Categoria e promossi in Prima con sei giornate di anticipo. Ed esplode la festa in paese.

 

L’abbraccio dei giocatori al presidente Remo Perugini

C’è anche un altro primato: Nazzareno Dulcini, preparatore atletico dei portieri, che in qualche occasione è sceso in campo con i guantoni cambiando le sorti della partita, ha 54 anni, e può definirsi il portiere più anziano a militare in una competizione ufficiale.

 

Un verdetto inappellabile segnato oggi, 16 aprile, dal pareggio del Comunanza con il Torrione di San Benedetto, con il punto che non ha lasciato speranze alle altre squadre in campionato, portando i ragazzi del presidente Remo Perugini sul gradino più alto del campionato provinciale, pronti per il salto in Prima Categoria che li porterà a confrontarsi con atleti del Piceno e del Fermano.

 

A sostenere i giocatori, al campo sportivo di Comunanza, almeno 500 persone ed il boato al fischio finale a significare un momento di ritrovato spirito di appartenenza e voglia di divertimento che le restrizioni degli ultimi due anni hanno rischiato di affievolire o, quanto meno, scoraggiare.

 

Ben chiari gli obiettivi del presidente Perugini, portati avanti tra le mille difficoltà legate alla pandemia: «Riconsolidare la società, che ora conta nel settore Juniores oltre 90 ragazzi, e costruire una squadra per vincere.

Il risultato è andato ben oltre le nostre aspettative. Sono orgoglioso di tutti, ragazzi e dirigenti, e posso dire a gran voce che hanno meritato la vittoria. Comunanza l’ha meritata. Confermando, con la nutrita presenza di oggi sugli spalti e la festa che ne è seguita, l’attaccamento alla squadra ma anche ai valori che lo sport porta avanti».

m.n.g.

 

FOTOGALLERY


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X