Quantcast
facebook rss

25 Aprile: le cerimonie ad Ascoli, poi a Colle San Marco (Video)

NEL 77° ANNIVERSARIO della Liberazione, come da tradizione, cerimonie in successione con deposizioni di corone d'allora sulla facciata del Palazzo del Governo e al monumento ai Caduti di Piazza Roma, poi a Colle San Marco al Cippo dei Caduti e al Sacrario. Problemi di viabilità: auto in coda per chilometri lungo la strada che conduce al pianoro
...

 

Prima la deposizione della corona sulla facciata del Palazzo del Governo, in Piazza Simonetti, poi quella al monumento ai Caduti di Piazza Roma.

Ad Ascoli è iniziato così il 25 Aprile, giorno del 77° anniversario della Liberazione che ha replicato in tutta Italia quanto avveniva in contemporanea a Roma, presso l’Altare della Patria, con la deposizione della corona d’alloro da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

Auto incolonnate verso il pianoro

Lo stuolo di autorità – civili, militari, religiose – si è poi spostato, come da tradizione, a Colle San Marco, luogo simbolo della Resistenza e della lotta partigiana non solo per la città di Ascoli, dove sono avvenute le cerimonie di deposizione delle corone prima al Cippo dei Caduti e poi al Sacrario, dove è stata celebrata come di consueto la messa all’aperto.

 

Inevitabili problemi di viabilità a San Marco, con il transito delle auto dirette al pianoro stoppato dalla Polizia Municipale all’altezza del bivio per Colle. Auto quindi in coda per chilometri, addirittura fino a San Pietro. Per molte persone si prevede una giornata da trascorrere in gran parte nell’abitacolo del proprio veicolo.

(in aggiornamento) 

 

 

25 aprile, prevenire è meglio che curare: ce la fate a non sporcare il pianoro di San Marco?

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X